Home / Un saluto agli amici... / ADDIO A GIOVANNI CAMBRIA

ADDIO A GIOVANNI CAMBRIA

GIOVANNI CAMBRIA era UN VOLTO NOTO, ma quando al telefono mi ha chiamato Matteo per comunicarmi la notizia non sono riuscito a metterlo a fuoco. E nemmeno quando è Pippo Spoto a telefonare per lo stesso motivo. Ho stentato a comprendere di chi si stesse parlando: non mi sovviene!

Quello insiste: “Non è possibile – aggiunge – che tu non lo conosca!”.

Qualche minuto dopo, è la volta di Melino Salmeri. Mi manda una foto della vecchia squadra dell’U.S. Cambria, pubblicata anni fa su Terminal. Ecco Giovanni Cambria, è il secondo da destra! Ma certo che lo conosco! Era compagno di classe di mio fratello, all’Industriale, ma spesso rifiuti di credere e determinate notizie che ti lasciano senza parole! Di fronte a quella foto i riferimenti fatti da Matteo e da Pippo dissolvono i miei dubbi. Purtroppo un altro figlio di Milazzo è andato via per sempre, e si è spento nella sua Vaccarella, in via Mezzaluna, dove la mamma lo aspettava. Il suo cuore ha ceduto all’improvviso: nessuno si è accorto di nulla, nessuno ha potuto prestargli un primo soccorso, che comunque sarebbe risultato vano! Gianni si era addormentato, ed in silenzio aveva lasciato questo mondo. I messaggi di solidarietà si susseguono sui social, perchè tutti lo conoscevano, e nessuno osava mettere in dubbio la sua bontà, la sua solidarietà, la sua generosità nei confronti del prossimo. Avrebbe dovuto godersi la pensione, dopo una vita di sacrifici; purtroppo non ci è riuscito, lasciando moglie e figli, ormai abituati alle sue turnazioni sul posto di lavoro, ad attendere invano il suo ritorno a casa! Un dolore immenso, per una partenza arrivata all’improvviso, per un cuore generoso che ha cessato di battere, per un uomo buono che è stato strappato alla vita e ai suoi cari.

Mi soffermo a guardare la foto che Melino mi ha madato, e leggo i nomi di quei ragazzi di altri tempi. Li conosco tutti, così come conosco tutti gli altri in quell’altra foto di quasi cinquant’anni fa, di quella classe dell’Industriale!

Gianni Cambria? Certo che lo conoscevo, Matteo! Certo, Pippo, hai ragione tu… solo che non riuscivo a metterlo a fuoco… A volte non aspetti determinate notizie, e ostinatamente ti rifiuti di crederci…

Poi, una volta che il buio viene squarciato dalla luce, ti ricordi, eccome.

Ed io mi sono ricordato che proprio ieri mattina, domenica, lo avevo incontrato in marina, nella sua Vaccarella! Un saluto, il solito, ed un sorriso. Ma questa volta, per la mascherina che ci priva dei gesti più consueti, che nasconde i sentimenti di stima e di amicizia, erano i nostri occhi a sorridere. Un saluto diverso. Ma non sapevo che sarebbe stato l’ultimo! Addio, caro amico, buon viaggio…

I funerali saranno celebrati nella giornata di domani, martedì 24 novembre, alle ore 14.30, presso la Chiesa del Sacro Cuore a Milazzo. Ai familiari porgiamo le espressioni del nostro più sincero cordoglio.  

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.