Home / Un saluto agli amici... / ADDIO AL COMANDANTE SALVATORE SERGI
Italpane

ADDIO AL COMANDANTE SALVATORE SERGI

salvatore sergiSI E’ SPENTO A MILANO. ERA STATO PER ANNI COMANDANTE DEI VIGILI URBANI DI SANTA LUCIA DEL MELA.

No, non ce l’ha fatta… Ero da poco uscito dalla chiesa, alle 12 di oggi, quando mi è arrivata la notizia della sua scomparsa. Proprio da Santa Lucia del Mela, dove per lunghi anni lui, Salvatore Sergi, era stato Comandante della Polizia Municipale. Ho cercato conferma, tramite i social network che si riempiono di messaggi e di commenti. Era proprio vero: non c’è stato nulla da fare per un vecchio amico, che indossava con onore la divisa e che aveva voluto sperare fino all’ultimo di poter tornare a casa, in quella Sicilia che ha sempre amato. Diverse volte mi avevano scambiato per lui, quando anche io indossavo la divisa: riscontravano una vaga rassomiglianza, che mi inorgogliva, ma non ero lui… tutto qui. E spesso anche lui mi diceva la stessa cosa, sorridendo. Ci conoscevamo da tantissimi anni, anche al di fuori del ruolo che entrambi ricoprivamo all’interno di una pubblica amministrazione; lo ricordo quando portava a passeggio con la moglie quei due gemelli, ancora piccoli, oggi rimasti senza la loro guida, anche se non più i bambini che stentavo e che stento ancora a riconoscere. Un breve scambio di frasi in chat con la cognata, Franca, nostra compagna di scuola, per sapere il giorno in cui in tanti lo verranno a salutare. “Forse mercoledì, a Santa Lucia del Mela”. Tornerà in quella città, dove tutti vorranno tributargli il giusto riconoscimento per avere servito con dedizione e con rettitudine il Comando dei Vigili Urbani. E che non ha voluto mai lasciare, nonostante vivesse a Milazzo e proprio qui avrebbe potuto chiudere la sua carriera. Lo piangeranno i tanti amici di Milazzo, ai quali mancherà la figura di quest’uomo serio, sorridente, sereno, riservato, educato, buono, combattivo fino all’ultimo… e solo la sua fede in Dio e l’amore per la famiglia non gli avevano fatto abbandonare la speranza di potere essere lui il vincitore in questa lotta senza quartiere contro il nemico invisibile e maligno che lo ha strappato ai suoi cari. A loro vanno le espressioni più sentite del nostro cordoglio… a lui, a Salvatore Sergi, Comandante dei Vigili Urbani di Santa Lucia del Mela, un abbraccio fortissimo, in segno di rispetto e di eterna amicizia, che la morte non potrà mai cancellare… 

3 commenti

  1. Un amico, un galantuomo, un simpaticone, estremamente educato, un padre di famiglia

  2. Un altro pezzo di storia che se ne va, era una buona persona… di quelle che non se ne trovano più. RIP

  3. Salvatore era veramente una gran bella persona ed io sono onorata e ringrazio Dio di aver potuto condividere con lui e con la sua, altrettanto, bella famiglia tanti momenti della vita. La cosa che ho impressa nella mia mente dell’ultima volta che l’ho visto è il suo sorriso, la sua serenità e nello stesso tempo la consapevolezza di ciò che sperava non avvenisse e quindi la speranza. Sono sicura che dove è adesso sarà altrettanto bravo ed avrà un compito altrettanto importante. R.I.P. Lupo sincero

Rispondi