Home / Un saluto agli amici... / ADDIO A NINO SALMERI, UNO DI QUEI RAGAZZI DI IERI…
Italpane

ADDIO A NINO SALMERI, UNO DI QUEI RAGAZZI DI IERI…

SI E’ SPENTO IERI SERA LASCIANDO UN GRAN RIMPIANTO IN QUANTI LO HANNO CONOSCIUTO ED AMATO…

Lunedì, dopo la processione di San Francesco di domani, la chiesa di Santa Maria Maggiore, alle ore 15.30 accoglierà amici e parenti di Nino Salmeri, uno di quei ragazzi di ieri di Vaccarella. Uno dei tanti Salmeri che vivono o sono originari della zona storica per antonomasia di Milazzo; uno dei tre fratelli della nostra stessa età, cresciuti in una Milazzo sicuramente diversa da quella di oggi, e come tanti altri di quella generazione han dovuto affermarsi nella vita grazie alle capacità, allo spirito di sacrificio, alla voglia di emergere. Era stato per anni direttore di macchine a bordo degli aliscafi: un lavoro che aveva svolto con diligenza e scrupolo, lui che aveva le origini in quel rione marinaro e come tutti amava il mare. Arrivato alla pensione, Nino avrebbe meritato di più dalla vita: la sua famiglia, i suoi figli, i nipoti, i fratelli, la sorella, tutti gli amici avrebbero preteso di più per lui… Invece è andato via per sempre alla vigilia della processione di San Francesco, in una primaverile giornata di maggio, lasciando un vuoto in quanti lo hanno conosciuto e stimato. E un dolore che non si potrà cancellare…

Ricordiamo con affetto Nino, perchè apparteniamo anche noi alla sua generazione. Con lui se ne va anche un tassello di quel mosaico che si sgretola, giorno dopo giorno. Le tessere non possono essere più ripristinate, con un’attenta opera di restauro, nemmeno dalla mano più esperta. Man mano che cadono, si fissano invece nei nostri cuori, assieme ai ricordi più belli di un’età che non tornerà più… E che il tempo non potrà mai cancellare….

Addio, Nino, siamo vicini ai tuoi cari… ti vogliamo bene!   

PREGHIERA DELLA STELLA MARIS PER NINO SALMERI

Al calar della sera, noi uomini di mare a Te leviamo o Signore la nostra preghiera ed i nostri cuori: i vivi sulle navi, i morti in fondo al mare. Fa che la notte passi serena per chi veglia nel lavoro, per chi stanco si riposa. Fa che ogni navigante, prima del sonno, si segni col tuo segno, nel Tuo amore, nel Tuo perdono ed in pace coi fratelli. Fa che ogni nave conservi la sua rotta ed ogni navigante la sua fede. Comanda ai venti ed alle onde di non cimentare la nostra nave, comanda al Maligno di non tentare i nostri cuori. Conforta la nostra solitudine con il ricordo dei nostri cari, la nostra malinconia con la speranza del domani, le nostre inquietudini con la certezza del ritorno. Benedici le famiglie che lasciammo sulla riva; Benedici la nostra Patria e tutte le Patrie dei naviganti, che il mare unisce e non divide: Benedici il nostro fratello del mare NINO. Benedici chi lavora in mare per meritarsi il pane quotidiano. Benedici chi in fondo al mare attende la Tua luce, ed il Tuo perdono. BENEDICI!!

1 Commento

  1. matteo ,stella maris di milazzo

    riposa in pace caro fratello NINO, siamo cresciuti insieme a vaccarella,,siamo andati alla scuola elementare insieme ,,, e poi ci siamo imbarcati insieme ,e da pensionati eravamo insieme nella stella maris ,ciao fratello NINO ti auguro un buon vento che Ti accompagni in paradiso,,,

Rispondi