Home / AMBIENTE / ALLAGAMENTO, una storia vecchia… ma c’è una soluzione: leggete!

ALLAGAMENTO, una storia vecchia… ma c’è una soluzione: leggete!

NON AVREMMO DOVUTO PIU’ TRATTARE L’ARGOMENTO ALLAGAMENTO. Tempo fa abbiamo scritto che San Paolino da anni soffre e subisce i danni causati dall’acqua; paradossalmente anche in estate, proprio con l’acqua, ha vissuto, assieme a migliaia di abitanti del rione, una pagina tra le più sconcertanti degli ultimi decenni: la sete! Poi qualcuno ci ha rimproverati, perchè le cose amiamo dirle in faccia, e ha anticipato gongolando che non avremmo avuto più nulla da scrivere perchè quei soldi spesi avrebbero risolto i problemi! Il riferimento era agli allagamenti, perchè è risaputo che ad ogni piscio di gallina S. PAOLINO si allaga!

Fra ieri e oggi non ha pisciato la gallina, ma un pollaio, che ha messo in crisi l’intero sistema di raccolta di buona parte dlla provincia. Noi continuiamo a scrivere, perchè non sono bastati, a Milazzo e nei comuni limitrofi, lavori fatti ad minchiam con grave dispendio di denaro pubblico che avrebbero dovuto rassicurare migliaia e migliaia di cittadini.

Milazzo stamattina aveva bisogno di un servizio vaporetto per raggiungere il centro o tornare a casa (per chi abita nella Piana, o dopo il passaggio a livello). Da quarant’anni il nucleo abitativo della città si è spostato in una zona nuova, in un nuovo quartiere residenziale, in cui sono stati edificati immobili in cooperativa a prezzi più bassi rispetto al centro, grazie ai mutui agevolati erogati; con un numero ridotto di inquilini nello stabile, con cantina, garage, posto auto. Con giardino da curare, aria pura, spazi all’aperto! Ma purtroppo privi di quei servizi essenziali per rendere la vita migliore e non un inferno: segnaliamo solo le fognature, che hanno difficoltà a smaltire le acque piovane. E la zona si allaga, per motivi conosciuti e mai risolti… Un vero peccato che all’atto della concessione edilizia al Comune non avessero previsto la costruzione di un pontile. Piccolo, quel che basta per ormeggiare barche e gommoni, da utilizzare in caso di pioggia… o in caso di piscio di gallina!

Anche se stamattina, anzi da ieri, un intero pollaio è stato colpito da una improvvisa prostatite, Milazzo è allagata. Non si contano le foto, non si contano le proteste, non si contano nemmeno gli interventi. A che vale riunire un tavolo tecnico? Forse per chiedere la testa di qualcuno che, in passato, ha autorizzato determinati lavori senza prevedere cosa sarebbe successo? O sarebbe stato meglio stanziare milioni di euro per essere punto e a capo ancora una volta? Ci dicono fonti bene informate che da decenni una conduttura sotterranea, nata durante gli anni di costruzione dell’Ospedale di Villaggio Grazia, è stata “bloccata”. Per BLOCCATA intendiamo un atto volontario per motivi che ci sono oscuri, ma sicuramente per dirottare le acque meteoriche in un punto dove lo smaltimento diventa difficile se non impossibile, e devono essere i cittadini a subirne le conseguenze! Basterebbe RIATTIVARE QUELLA CONDUTTURA per risolvere i problemi della  città. Sono notizie di PRIMA MANO, che ci vengono fornite da chi conosce il sistema fognario di Milazzo da decenni ma che non fa parte del tavolo tecnico… Sono quei segreti che se vengono rivelati, servono per risolvere i problemi della città…

Inutile andare a cercare soluzioni tampone: di tamponi, scusate il riferimento, ne abbiamo a iosa! Cerchiamo la SOLUZIONE RADICALE DEL PROBLEMA. Basta solo chiedere, mettendo da parte quella presunzione di sapere tutto e di volere fare tutto da soli. Altrimenti dovremo sempre scrivere di allagamenti e di lavori ad minchiam… Buona domenica a tutti!

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.