Home / Un saluto agli amici... / ANTONIO ANDALORO, un altro giovane che ci lascia!

ANTONIO ANDALORO, un altro giovane che ci lascia!

AVEVA 44 ANNI ANTONIO ANDALORO, figlio di Diego. Si è spento stanotte, e a darmi la notizia, sconvolgente, è lo zio Tino, vecchio compagno di gioventù negli anni dello sport. Antonio non ha vinto la sua battaglia, combattuta sopportando lunghe sofferenze, sottoponendosi a terapie sperimentali pur di riuscire a tornare fra i suoi amici, anche loro sconvolti dalla drammatica notizia. Se n’è andato per sempre, debilitato nel corpo ma non nello spirito. La sua volontà di farcela lo induceva a sperare, a non darla vinta a chi aveva deciso che lui, nel rione di Santo Pietro, doveva essere il prossimo ad essere sconfitto da questo male subdolo e vigliacco che decima la nostra popolazione, che si accanisce sui nostri figli, che strappa agli affetti più cari la nostra gioventù. Non riusciremo mai ad esprimere come vorremmo la nostra rabbia, eppure l’impotenza delle terapie la fa crescere giorno dopo giorno, e se ci chiediamo il perchè di certe morti ingiuste, non abbiamo una risposta da dare! Subentra la rassegnazione, forse motivata dalla speranza che per lungo tempo accompagna chi lotta e chi gli è vicino. Ma contro chi imprecare, contro chi inveire? Ormai da decenni la Valle del Mela paga un tributo altissimo di vite umane. Giovani e meno giovani, uomini e donne, non c’è distinzione. Si lotta, spesso invano, per vincere la prossima battaglia. Antonio ANDALORO, milazzese di Santo Pietro, è stato uno di quelli che ha lottato. Non ce l’ha fatta, e non sarà il solo. Le lacrime per piangere questa giovane vita saranno versate invano se domani, e domani l’altro, e nei giorni che verranno, dovremmo versarne altre per altri amici, giovani o vecchi, ricchi o poveri, maschi o femmine, che ci lasciano nello sconforto e nella disperazione. Saranno i nostri padri, i nostri figli, noi stessi che abbiamo perso una battaglia impari nella quale nessuno ci dà una mano!

Addio Antonio! Che il tuo sacrificio non sia vano! Proteggi i tuoi cari da lassù: ne hanno tanto bisogno.

I funerali saranno celebrati LUNEDI’ 23 novembre, alle ore 10.30, nella chiesa di S. Pietro a Milazzo. 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.