Home / Di tutto un pò / ASSE VIARIO, COSA VI AVEVO DETTO?
Italpane

ASSE VIARIO, COSA VI AVEVO DETTO?

LO SCORSO 14 GENNAIO AVEVO MANDATO UNA MAIL, CHE VOI AVETE PUBBLICATO. DA ALLORA SONO PASSATI DUE MESI, E LE FOTO CHE VI MANDO DIMOSTRANO CHE AVEVO RAGIONE. MA CERTI LAVORI CHI LI CONTROLLA? O FORSE VENGONO FATTI GRATIS? PERCHE’ I PROSSIMI LAVORI DI PULIZIA DELL’ASSE VIARIO NON VENGONO ADDEBITATI A CHI NON HA FATTO GLI OPPORTUNI CONTROLLI E ORA SIAMO PUNTO E A CAPO? NON VOGLIO AGGIUNGERE ALTRO… ANZI, SE VI FA PIACERE, PERCHE’ NON RIPUBBLICATE QUELLO CHE VI HO MANDATO DUE MESI FA, TANTO PER RINFRESCARE LE IDEE A QUALCUNO? GRAZIE…

Lo facciamo volentieri…

– Cara Redazione, non so se avete verificato i lavori effettuati sull’Asse Viario, costati qualche migliaio di euro, tramite i quali è stato ripulita la sede stradale di canne, cespugli, erbe e quant’altro. Un lavoro meritorio, non c’è che dire. Ma ogni medaglia ha anche il suo rovescio! Nessuno ha fatto togliere, oltre al verde, il terriccio, che costituisce la base su cui spunterà, è solo questione di qualche giorno, la nuova fitta vegetazione. Questione di costi, obietterete; forse non era previsto nel capitolato. No, questione di buon senso, aggiungo io: se non c’era alcuna clausola contrattuale che imponeva alla ditta di rimuovere anche il terriccio, bastava solo incaricare quella che esegue la raccolta rifiuti, e la pulizia radicale della città, e che se non sbaglio ha avuto anche un plauso da parte di codesto giornale per il nuovo aspetto che MIlazzo sta avendo, e far passare da entrambi i lati dei new jersey la macchina spazzolatrice, per aspirare quanto rimasto. E non sarebbe stato male, per evitare spese consistenti, ripetere l’operazione, con la stessa macchina, ogni 20-30 giorni! Ma siamo sempre in tempo… In fin dei conti, si tratta di ripulire una strada di… Milazzo!

Vedi, cara Redazione, se attendo ospiti e mi affanno a ripulire casa mia, nascondendo la polvere sotto il tappeto, prima o dopo la dovrò pur togliere. Solo che a casa mia il lavoro l’avrei fatto io, ma sull’asse viario una ditta, non importa quale, che è stata pagata; possibile che nessuno abbia sentito la necessità di far notare che in quel modo i soldi erano stati spesi male? Appena spunteranno i nuovi teneri virgulti, che diventeranno cespugli o alberelli nell’arco di pochi mesi (non dimenticare che dopo questo freddo ci sarà la fioritura primaverile…) cosa si farà? Lasciami indovinare: un nuovo appalto! D’altra parte meglio così: l’economia deve girare, e dobbiamo sconfiggere la disoccupazione. Saluti.

Nino L.M.  

Rispondi