Home / Di tutto un pò / ATTENZIONE ALLE MONETE DA DUE EURO: CE NE SONO MOLTISSIME FALSE!!!
Italpane

ATTENZIONE ALLE MONETE DA DUE EURO: CE NE SONO MOLTISSIME FALSE!!!

UNA MONETA CHE SI CONFONDE FACILMENTE CON I NOSTRI DUE EURO, E CHE IN EFFETTI VALE POCO PIU’ DI 25 CENTESIMI. GUARDATE BENE NELLE VOSTRE TASCHE, MA SOPRATTUTTO OCCHIO AL RESTO CHE VI DANNO!

Monete thailandesi, in circolazione in Italia, almeno per ora: non sappiamo infatti se la stessa moneta abbia invaso anche gli altri paesi dell’Unione Europea! Sia chiaro, è una moneta che in Thailandia vale qualcosa, ma da noi è difficile che venga cambiata, se la portiamo in banca. Non solo: impossibile che, in caso di cambio, sia valutata 2 euro, perchè il suo valore reale è pari a 27 centesimi!

Non sappiamo se chi le ha immesse sul mercato (ce ne sono tantissime) abbia studiato a tavolino la possibilità di truffare. Ma a quanto pare il giro è iniziato, e non certo per caso, a Napoli, dove non ci risulta che ci siano milioni di thailandesi che possano averne in larga quantità. Quindi ci assale il dubbio che tutto sia stato fatto con meticolosa cura! La moneta thailandese in questione si chiama Baht, il valore coniato è 10. Uguale per dimensione e colore a quella da due euro, tocca adesso scoprire se chi l’abbia coniata non si sia ispirato ai due euro europei, o se sia stato l’inventore dell’euro a trarre ispirazione dalla moneta della Thailandia. Sottovalutando la possibilità che in Europa (non certo in Italia, lungi da noi il pensiero che ci siano truffatori …) qualcuno potesse trarre giovamento da una larga immissione nel vecchio Continente dalla moneta thailandese, valore irrisorio! E allora occorre correre a ripari, controllando accuratamente il resto, ovunque voi siate! Anche nelle banche, perchè non tutti conoscono le monete da due euro realizzate nei Paesi della Comunità! Un bel regalo, oltre all’euro. Sapevamo benissimo che si sarebbe rivelato una truffa con il passare degli anni, ma che a contribuire ci si mettano di mezzo anche i Paesi asiatici… Merito o colpa della globalizzazione? Boh! Passate parola. Io intanto controllo i due euro che ho a casa!

 

Rispondi