Home / Di tutto un pò / BARCELLONA, il Comandante GANCI assume l’incarico di Comandante dei vigili urbani

BARCELLONA, il Comandante GANCI assume l’incarico di Comandante dei vigili urbani

FRANCESCO D’AMICO INTERVISTA IL COMANDANTE GANCI – 

Domani, 19 gennaio, il dott. Castrense Ganci, già Capo della Polizia Municipale di Monreale (PA), assumerà anche l’incarico di Comandante dei Vigili Urbani del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto (ME): una nomina che prende avvio da segnalazioni interistituzionali per meriti di carriera pervenute alla Giunta della Città del Longano.

Il curriculum del Comandante Ganci, nato a Monreale il 7 maggio del 1957, racconta una storia ricca di significative esperienze, iniziata nel 1982 nel suo paese d’origine e proseguita in diversi Comuni del palermitano, da cui sono scaturite pluridecorazioni e una vasta serie di riconoscimenti da parte di enti e associazioni sia in Italia che all’estero (tra cui la medaglia conferitagli dal Parlamento Internazionale della Legalità), in particolare per l’opera di diffusione della cultura legalitaria svolta nelle scuole di tutto il Paese.

A Milazzo, Ganci è stato presente in diversi Istituti superiori come curatore di incontri sulla sicurezza stradale, distinguendosi per l’efficacia comunicativa e la capacità di sensibilizzare i giovani sui rischi della circolazione e le condotte idonee a prevenire incidenti. Per tale attività, la comunità milazzese ha voluto omaggiarlo con l’assegnazione del Premio Terminal, durante la cerimonia avvenuta all’ITET “Leonardo da Vinci” il 7 aprile del 2015.

Laureato in Giurisprudenza e in Tecniche di Laboratorio Biomedico, titolare di numerosi Master in ambito giuridico e co-autore di manuali per Vigili Urbani, a giugno del 2016 il dott. Ganci è stato ammesso, dopo una rigida selezione, al primo corso di formazione indetto a Roma dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) per Comandanti di Polizia Locale (assieme ai colleghi delle maggiori Città Metropolitane), superandolo con ottimi risultati.

Così il Comandante ha commentato l’imminente presa di servizio a Barcellona Pozzo di Gotto: “Arrivo in una città molto importante, quasi a fine carriera e pieno di aspettative, per offrire la mia lunga esperienza a beneficio dei cittadini che hanno voluto concedermi l’ennesima occasione di maturazione professionale; con l’obiettivo di instaurare con essi un clima di benevolenza e supporto reciproco, impegnandomi al massimo per soddisfare le loro richieste e dar seguito in modo pienamente efficace agli atti d’indirizzo dell’Amministrazione. Contando, altresì, sulla collaborazione con le altre forze di polizia e con la Protezione Civile.”

Anche qui Castrense Ganci spera di proseguire la sua attività di conferenziere nelle scuole di ogni ordine e grado, implementando progetti di “cittadinanza attiva” sperimentati con successo in varie realtà nazionali.

Quanto al ruolo della Polizia Locale nella congiuntura emergenziale sanitaria, egli sostiene che “il miglior medico è sempre il cittadino che rispetta le regole senza attendere i controlli e le sanzioni”. “D’altra parte – prosegue -, gli operatori di polizia municipale generalmente si trovano alle prese con carenze strutturali come il sottodimensionamento dell’organico e l’impossibilità di compiere gli straordinari per insufficienza di fondi; le forze in campo spesso risultano ridotte rispetto al numero di casi che richiedono un intervento immediato, per cui alle volte non si sa come dividersi. Ad ogni modo, un Comandante deve sempre dare il buon esempio e garantire la sicurezza del proprio personale: aspetto, questo, per me prioritario”.

Buon lavoro, Comandante.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.