Home / AMBIENTE / C’era una volta… Villa NASTASI

C’era una volta… Villa NASTASI

C’era una volta Villa Nastasi.

Sì, proprio la riapertura al pubblico della piazza Gen. G. Nastasi, tra i pochissimi polmoni verdi del centro cittadino della storia di Milazzo, ha catalizzato l’attenzione dell’ultima seduta del Consiglio comunale, poiché continua a rimanere off-limits alla cittadinanza. Dopo i ritardati lavori di pulizia, manutenzione e scerbamento di erbe e arbusti, non avrebbero fatto seguito i necessari interventi di biosanificazione e disinfestazione, in osservanza delle vigenti norme anti Covid previste per le aree verdi pubbliche. Alle già precarie condizioni della Villa, si aggiunge quindi una inaspettata chiusura per carenze igienico-sanitarie in quella che dovrebbe essere un’area verde adibita a parco giochi per le fasce più piccole della popolazione e come luogo di aggregazione cittadina e per i turisti con la stagione estiva in corso. A peggiorare il decoro del bene comunale, l’assenza dei servizi, di interventi strutturali e di deterrenti come un impianto di video sorveglianza, incombe invece spesso il degrado ecologico e il mancato ripristino della fontanella ed i giochi e gli attrezzi che si presentano obsoleti.

Andate in fumo alcune lodevoli iniziative di privati come la collocazione di piantine di abbellimento, il Carnevale in maschera per bambini o l’installazione dell’altalena per disabili, un mezzo che doveva segnare l’inizio di un nuovo progetto per la città.

Urge la riapertura ed il libero accesso con un piano di salvaguardia, senso civico e regolare cura per una piccola bellezza, che al suo interno racchiude l’album dei ricordi di intere generazioni che non può rimanere ancora chiuso.

 
Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.