Home / Di tutto un pò / CHI CONOSCE IL SICILIANO? VI METTIAMO ALLA PROVA…

CHI CONOSCE IL SICILIANO? VI METTIAMO ALLA PROVA…

Il-siciliano_webMODI DI DIRE O PROVERBI, CON LE SPIEGAZIONI DI TERMINAL E I SIGNIFICATI…

“Avìri ‘u cabbùni bagnatu”-Traduzione: Avere il carbone bagnato. 

Significato: Avere l’apparenza di persona per bene ed avere di fatto sulla coscienza manchevolezze nascoste.

Questo modo di dire pare tragga lo spunto dalla frode che nel passato i venditori di carbone perpetravano molto spesso ai danni degli acquirenti bagnando il carbone con l’acqua, così da farlo pesare di più e realizzare entrate più consistenti. Quindi, con buona approssimazione, si può dire che chi “ha il carbone bagnato” ha paura di essere scoperto, toccato su qualche tasto dolente, e appena qualcuno lo “sconcica“, va su tutte le furie? – Costui, infatti è semplicemente uno che è consapevole di essere in malafede  e che sa di non avere la coscienza pulita. Chi ha il carbone bagnato sta sempre sul “chi va là“; vale a dire: “passa avanti pi non ristàri arreti”. Comunque, di solito, chi si offende per una cosa detta in generale si sente colpito perché forse davvero ha il carbone bagnato.

———————————

Altro modo di dire che è analogico col precedente è: “Avere la coda di paglia”  – Chi ha “la coda di paglia”  sa di aver combinato qualcosa; non ha la coscienza tranquilla e, di conseguenza, è sempre sospettoso per timore di essere scoperto e, quindi, aggredisce. La coda naturalmente rappresenta il simbolo del degrado dallo status di persona, allo status di animale. L’equivalente di questo modo di dire è avere uno scheletro nell’armadio”.

Buon inizio di 2016. Ci risentiremo con altri modi di dire… sempre in siciliano!

Rispondi