Home / Di tutto un pò / CHISSA’ SE QUELLA MACCHINA SARA’ USCITA?

CHISSA’ SE QUELLA MACCHINA SARA’ USCITA?

Ieri pomeriggio un comune amico, lettore di TERMINAL, ci ha inviato una foto, scattata in via Risorgimento, prima della via E. Cosenz. Nulla di strano, perchè parcheggiare davanti ad un passo carrabile rientra nella normalità… Nulla di strano nella risposta fornita dai vigili urbani, chiamati per intervenire: “Non abbiamo personale”! Ormai è una consuetudine, e se qualcuno afferma che NON CI SONO VIGILI, è la pura verità, perchè con il passare degli anni e grazie ad una legge Regionale, tutti sono avanzati di grado. Esempio tipico: un esercito con generali, colonnelli, maggiori e capitani, ma privo di SOLDATI, non può definirsi certamente … un esercito! Quindi se il Capo di Stato Maggiore o chi per lui dichiara che NON CI SONO SOLDATI, non avrà detto una bugia…

Ma andiamo avanti: l’amico ci ha mandato una foto dove accanto alla macchina parcheggiata davanti al passo carrabile, se ne vede un’altra IN DOPPIA FILA! Tutto fa parte del buonsenso con cui l’automobilista, lasciato libero di fare secondo quel che non ha appreso a scuola guida, e forte delle continue tolleranze che vigono in questa città, si sente autorizzato a fare i suoi porci comodi! Non rientra nella normalità la parolaccia? E come avreste scritto voi, censori o puritani, per indicare il comportamento della prima e della seconda macchina, o meglio dei loro proprietari? Lasciamo che a commentare la foto, con annessi e connessi, siano i nostri lettori, precisando che non sono solo quelle le due automobili che in questa città sono autorizzate a fare i loro ecc. ecc. ! Ce ne sono parecchie, e meraviglia il fatto che in certe occasioni non venga scomodato il carro attrezzi, solerte quando ci sono manifestazioni sportive o processioni, pronti a rimuovere veicoli che non danno alcun fastidio, ma DURA LEX SED LEX.

Perchè lo ha detto Gabrielli o chi per lui.

E il Codice della Strada, che lo hanno approvato i nostri legislatori? Non contiene forse anche quello delle norme di legge alle quali attenersi? O rimane sempre un optional? A questo punto farebbero bene a toglierlo completamente per non disturbare chi, lasciando la macchina in doppia fila, o sulle strisce, o all’incrocio, o uscendo dallo STOP senza fermarsi, o alla guida di un autocarro percorrendo la via San Giovanni, nonostante i divieto per autocarri, ogni giorno alla stessa ora (alle 12.30!) non venga assillato da quell’insistente e noioso trillo del fischietto. Non quello dell’arbitro, anche se si tratta di giocare ogni giorno, ogni ora, ogni minuto una partita durissima contro il malcostume e l’arroganza dei cittadini; ma se l’arbitro, o il vigile, non fischia il fallo, la partita si risolverà a favore degli ospiti, anche se a giocare in casa è sempre l’amministrazione. Che sarebbe meglio fare giocare in trasferta: è solo questione di tempo.

A proposito, amico lettore? Ma poi quella macchina è uscita dal cortile? Ci auguriamo di sì…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.