Home / Comunicati / CINQUE NUOVE STRADE AD ALTRETTANTI POLITICI MILAZZESI
Italpane

CINQUE NUOVE STRADE AD ALTRETTANTI POLITICI MILAZZESI

SONO I SENATORI PITRONE, MONDO, MARULLO, RECUPERO E IL DOTT. GIUSEPPE FOGLIANI

foglianiCon determinazione sindacale n. 159 del 21/8/2015 il Sindaco di Milazzo, avv. Giovanni Formica, ha disposto la nuova intitolazione a cinque politici della città, come si seguito indicato:

 1 . Via Orsa Maggiore, zone di censimento 38, 105, 102 al Sen. Pietro PITRONE

2 . Via Spiaggia di Ponente, VICO I, zona di censimento 102 al Sen. Vincenzo MONDO

3. Piazzale Cirucco, zona di censimento 123, al Sen. Sergio MARULLO

4 . Via Roccazze, zona di censimento 42, al Sen. Francesco RECUPERO

5 . Via Massimiliano Regis, da piazzale Europa a via Spiaggia di Ponente, zone di censimento 25, 105, 34, 36 al dott. Giuseppe FOGLIANI (nella foto).

Il Responsabile dell’Ufficio Comunale di Statistica dovrà svolgere tutti gli adempimenti necessari per l’attuazione del provvedimento, oltre che di apportare le modifiche necessarie per la predisposizione del nuovo Stradario Comunale, la cui redazione rientra nei compiti dell’Ufficio e che dovrà essere inviato al SISTAN per l’inserimento tra le pubblicazioni annuali, a norma del D. Lgs 322 del 6/9/1989. Dovrà inoltre provvedere all’apposizione o alla variazione della numerazione civica. Il provvedimento è immediatamente eseguibile, stante l’urgenza di provvedere in merito, contestualmente con l’aggiornamento dei dati censuari e con l’obbligo di comunicare agli organismi competenti, a norma di legge, le variazioni anagrafiche interessanti i residenti di ogni singola area di circolazione. 

Si ricorda che con circolare nr. 1814 del 24 marzo 2009, avente per oggetto “Adempimenti dei comuni relativi agli strumenti ecografici e topografici per i Censimenti Generali del 2010-2011”, l’Istituto Nazionale di Statistica ha invitato i Comuni italiani a svolgere, in ottemperanza a quanto previsto dagli articoli 9 e 10 delle Legge Anagrafica (legge 24 dicembre 1954. n. 1228) e dei Capi VII e VIII del suo Regolamento di attuazione (D.P.R. 30 maggio 1989. n. 223), gli adempimenti di competenza in materia ecografica, di onomastica stradale e numerazione civica e gli adempimenti topografici per l’aggiornamento delle basi territoriali, provvedendo a fornire ad ogni area di circolazione, situata nell’ambito del Comune, una propria distinta denominazione ed ad ogni accesso sulla stessa area un apposito numero civico. Alle Amministrazioni comunali viene richiesta la revisione dell’onomastica stradale e della numerazione civica per adeguarle alla situazione esistente; in particolare, viene fatto obbligo alle Amministrazioni comunali di provvedere a denominare tutte quelle strade che ancora non hanno una propria intitolazione, considerato che la toponomastica esistente nel comune di Milazzo, tutt’ora in vigore, è stata approvata con Deliberazione del Consiglio Comunale n° 299 del 10/12/1981, nonché di assegnare una denominazione propria, distinta da ogni altra presente nel Comune. Non va dimenticato infatti che a seguito dell’espansione urbanistica esistono strade e piazze pubbliche prive di denominazione toponomastica, che rendono difficoltosa l’individuazione dei residenti da parte degli Enti Pubblici, e nel contempo il loro rapporto con tali Enti e per tali incongruenze il Comune di Milazzo rischiava di essere dichiarato inadempiente e passibile di sanzioni. La scelta dei nominativi è stata fatta seguendo criteri di priorità, e stilando un’apposita graduatoria di personaggi della politica, della storia, della cultura, dello sport, della scienza che meritano di essere ricordati per quel che hanno fatto nel corso della loro vita.

Rispondi