Home / Comunicati / CIRCOLO COMUNISTA “Ventunounoventuno” MILAZZO, COMUNICATO

CIRCOLO COMUNISTA “Ventunounoventuno” MILAZZO, COMUNICATO

Per il Sindaco di Milazzo, la vocazione turistica della nostra Cittadina passa attraverso lo sfratto del Punto Informativo del Servizio Turistico Regionale dai locali di Piazza Caio Duilio. E così, nomina l’ex consigliere e già assessore della giunta Pino, Gaetano Nanì, al fine di “… sviluppare il rilancio delle attività economiche….favorendo la promozione del turismo….della città”. Fa sorridere quella che può sembrare una contraddizione ma che, di fatto, risponde ad un preciso progetto dell’attuale Amministrazione: privatizzare e controllare la gestione del comparto turistico e, nel contempo, dar corso alle promesse fatte al fine di ottenere il sostegno durante la campagna elettorale. Altrimenti, non si spiegherebbe la logica per la quale si procede allo sfratto di un Pubblico Ufficio, Il Servizio Turistico Regionale, che eroga i propri servizi ad un costo pari a zero, preferendo stipulare un contratto oneroso con l’esponente di Alleanza per Milazzo, formazione “trombata” alle ultime amministrative Ancora una volta, all’interesse dei cittadini, prevale la logica dei favoritismi! Non a caso, il nuovo esperto verrà regolarmente retribuito con i soldi, ahimè, dei cittadini Milazzesi. Il Circolo Comunista “Ventunounoventuno” ritiene vergognosa la scelta di Midili, chiaramente indirizzata a stravolgere qualsiasi iniziativa che, realmente, favorisca la crescita del turismo a Milazzo e invita l’attuale Sindaco a un ripensamento, avviando un percorso di collaborazione con il Servizio Turistico Regionale, per il bene di Milazzo, evitando lo spreco di pubblico denaro.

Cristoforo Tramontana

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.