Home / Di tutto un pò / COL. BERTE’ – SAN GIOVANNI, SCONTRO ALLO STOP. UN FERITO.
Italpane

COL. BERTE’ – SAN GIOVANNI, SCONTRO ALLO STOP. UN FERITO.

TRASPORTATO IN OSPEDALE PER GLI ACCERTAMENTI. SUL POSTO IL SOLLECITO INTERVENTO DEI VIGILI URBANI CHE HANNO EFFETTUATO I RILIEVI.

Via San Giovanni / Via col. Bertè. Un incrocio pericoloso, e lo si sapeva da tempo. Specie quando le auto in marcia sulla via Col. Bertè, dirette verso Sud, pensano di essere padrone incontrastate della strada e spesso superano quella striscia segnata sulla carreggiata, con tanto di segnaletica verticale, pigiando sull’acceleratore, pensando di avere la precedenza! Una precedenza assoluta, e guai a suonare se scendi dalla via San Giovanni verso il porto per richiamare il trasgressore all’osservanza del segnale di arresto: ben che vada sei mandato, senza pensarci due volte, a quel paese, dal conducente che parla al telefonino, o sta messaggiando e non si cura di guardare! Lo stesso accade all’incrocio precedente, quello che da via cap. Massimo Scala, tagliando la San Giovanni, immette verso Nord e verso piazza 25 aprile: qui sono queste auto che, nonostante uno STOP grande quanto un grattacielo, escono “sparate” e anticipano, con i gesti e i vaffanculo, quello che accade all’incrocio successivo! 

Nel pomeriggio di oggi un incidente, per la verità molto rari nonostante la pericolosità dell’incrocio. Coinvolte due vetture, la prima in marcia verso sud, che grazie a Dio procedeva a velocità ridotta; la seconda, quella che ha avuto la peggio perchè il conducente ha dovuto fare ricorso alle cure del Pronto Soccorso, in marcia verso il porto. Sul posto, in poco meno di qualche minuto, i Vigili Urbani che hanno immediatamente regolato il traffico, deviando le autovetture in marcia dalla via Risorgimento verso la via Ettore Celi. Il tempo di effettuare i rilievi, visto che nel frattempo era sopraggiunta anche l’ambulanza del 118 per trasportare il ferito all’ospedale. Al punto che qualcuno ha anche ironizzato: “Con tutta questa solerzia, fra Vigili che arrivano immediatamente e deviano il traffico, che fanno i rilievi in pochi minuti, e ambulanze che a sirene spiegate soccorrono i feriti, è un piacere essere coinvolti in un incidente!”. Era solo una battuta, logicamente. Sarebbe meglio usare maggiore attenzione negli incroci, ed evitare di fare simili esperienze! Da parte nostra, casualmente presenti sul luogo del sinistro per scattare le foto… auguri al ferito, e complimenti ai Vigili e al 118! A proposito: chi leggerà questa nostra cronaca, faccia attenzione agli incroci, e allacci le cinture. 

Rispondi