Home / Società / CON TERMINAL SULLE STRADE DELL’ISOLA

CON TERMINAL SULLE STRADE DELL’ISOLA

RALLY DAY PATTIIL NOSTRO GIORNALE TAGLIA SEMPRE PRIMO IL TRAGUARDO NELLE PROVE DI RALLY… 

Alibrando – Aprile, una coppia collaudata e consolidata che a bordo di una Peugeot 106 Rallye domina le scene automobilistiche sulle strade siciliane e riesce ad importi nelle varie competizioni nazionali. Da anni ormai la scuderia milazzese porta impresso sulla parte anteriore dell’auto, in bella evidenza, il logo del nostro giornale. Roba per pochi intimi, direte voi! Invece no. Centinaia di migliaia di persone, durante le prove e nel corso delle gare, vedono sfrecciare i piloti con le loro auto… Spesso non riescono a leggere tutti i nomi degli sponsor, e i loghi visibili sono quelli più importanti e prestigiosi. Ma la singolare posizione che è stata riservata alla nostra testata, e il colore che costituisce ormai da anni un riconoscimento inequivocabile, permettono di vedere giungere, fin da lontano… TERMINAL! Cosa significhi gli spettatori non riescono a capirlo… Ma quando la vettura è ferma, allora si legge anche quel “Notizie, fatti e personaggi in arrivo e in partenza” che pubblicizza un marchio che vuol dire libertà, entusiasmo, satira, verità… E a chi chiede a cosa si riferisca, il piloti, prima della partenza o all’arrivo, esultanti per l’ennesima vittoria, sono pronti a dire: “E’ un giornale, il vostro! Parla di tutto, ma in primo luogo di libertà! A noi piace portarlo in giro per le strade dell’isola e non solo. Perchè crediamo che la libertà, qualunque sia il nostro piazzamento, deve essere la prima a tagliare il traguardo!”. Grazie, Franco… la foto che ci hai fatto pervenire, assieme al giornale che esalta la tua vittoria, le vostre vittorie, pubblicizza ancora meglio la nostra testata. Tu, insignito del Premio Terminal SPORT, non ci avevi mostrato questo piccolo particolare: che correvi con TERMINAL, tenendo alto il nome di Milazzo, della nostra provincia, della Sicilia. Ma soprattutto portando avanti la nostra stessa battaglia per fare trionfare la libertà! Te ne siamo grati! 

Rispondi