Home / Di tutto un pò / COSI’ DA TRENT’ANNI E PIU’…
Italpane

COSI’ DA TRENT’ANNI E PIU’…

DIETRO IL CAMPOUNA FOTO, PER DENUNCIARE IL PROLIFERARE DI INCIVILI CHE DEGRADANO LA NOSTRA CITTA’. CONTRO I QUALI, PURTROPPO, NON SEMBRA ESSERCI ALCUN RIMEDIO!

Una foto, che ci invia Riccardo, uno dei nostri lettori più affezionati che non si limita a scrivere solo a noi, ma invia le stesse foto anche ad altre testate giornalistiche e persino all’Amministrazione. Questa è l’ultima, giunta in ordine di tempo. Siamo dietro il campo sportivo e si affaccia sul mar di Ponente. Che il campo si chiamasse GROTTA POLIFEMO o che da qualche anno sia stato intitolato a MARCO SALMERI, il risultato è sempre lo stesso: il deposito di materiali ingombranti, quelli che la ditta incaricata della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti ritira addirittura a domicilio, basta una semplice telefonata, continua ad esistere, e non c’è verso per scoraggiare gli affezionati della spazzatura. Purtroppo questi ci sono ancora, così come ci sono stati e ci saranno, almeno fino a quando non verranno applicate delle misure esemplari e repressive nei confronti di questi pochi imbecilli che ritengono ogni angolo della città così come la loro casa. Non ci sono giustificazioni nei confronti di questi deficienti privi di un briciolo di senso civico. Se certe cose le fai per strada, anche se si tratta di angoli che si ritengono isolati, difficilmente transitabili perchè esistono collegamenti attraverso strade principali, è evidente la totale mancanza di senso civico! Scegliere un posto isolato per scaricare rifiuti di ogni genere denota che questi maleducati non hanno capito che ogni loro gesto inconsulto e sconsiderato arreca un danno irreparabile alla loro città! Purtroppo quel che scriviamo noi su questo giornale non viene letto da tutti, per cui anche gli inviti a tenere pulita la città non possono essere osservati, e non si ottiene alcun miglioramento nei comportamenti. Proviamo a scrivere un po’ tutti, visto che foto come queste vengono inviate a tutti i giornali e vengono denunciate anche sui social con numerose condivisioni! Proviamo a dare risalto a quelle che sono le carenze deprecabili messe in atto da un numero sparuto di idioti che, mancando di rispetto alla collettività, sono certi di godere dell’impunità! Ci sono state segnalate discariche simili, che non abbiamo potuto ancora documentare con delle foto: una è in via Firenze, proprio nei pressi della rotatoria, in uno spazio libero ricadente nel territorio di Milazzo. al limite con il comune di San Filippo del Mela, e per l’esattezza a Corriolo. Andrà qualcuno a bonificarla quell’aiuola? Non lo sappiamo, probabilmente ci saranno dei problemi logistici che renderanno difficile qualsiasi intervento… Ma dietro il campo sportivo urge un intervento radicale, di bonifica. E se ci fossero i controlli?

Rispondi