Home / Comunicati / Dall’incontro del SINDACO con l’Autorità Portuale le premesse per una Milazzo migliore

Dall’incontro del SINDACO con l’Autorità Portuale le premesse per una Milazzo migliore

COMUNICATO DEL COMITATO GRANDE PORTO

L’incontro a palazzo dell’aquila tra il neo sindaco Midili ed il neo presidente dell’Autorità portuale Mega si è svolto sotto i migliori auspici perché erano a confronto due importanti rappresentanti istituzionali. Il primo, Midili, profondo conoscitore della problematica portuale e consapevole che il futuro della città di Milazzo dipende fortemente dalle enormi potenzialità del suo porto in grado di dare alla città quella spinta propulsiva per incrementare traffici commerciali e sviluppo turistico ed il secondo intenzionato a porre fine ad una gestione dell’Autorità portuale condizionata dai poteri forti messinesi.

Nell’ottica del neo presidente Mega i finanziamenti (per la maggior parte provenienti dall’attività del porto di Milazzo) vanno elargiti per opere portuali ritenute necessarie dal “comitato di gestione”, nel porto più conveniente e non a prescindere nel porto scelto dai soliti personaggi. E’   recente la disputa tra il presidente Mega che si dichiarava attendista e l’ing. Franza che a priori chiedeva di creare un deposito costiero di LNG (prossimo carburante destinato alla propulsione delle navi) al porto di Tremestieri.

Si è pertanto deciso di dragare i fondali, opera necessaria perché il traffico del legname che veniva sbarcato a Milazzo è stato dirottato altrove, appunto perché a causa del basso fondale bisognava allibare la nave in testata del molo Marullo con un aggravio di spesa.

Si è deciso di collegare il porto con l’asse viario per liberarlo dal suo isolamento permettendo al traffico di turisti e merci diretti alle Eolie di non perdersi per le vie cittadine.

In prospettiva del completamento della banchina XX Luglio ( già completata al 75%) sarà permesso il transito dei tir da imbarcare sulle navi ro-ro adibite al traffico da e per i principali porti del continente con possibilità di impiegare il personale della Coop. Garibaldi attualmente senza occupazione.

Si è deciso di favorire il traffico del diportismo con i grossi mega yacht dato che  Milazzo si trova in una posizione strategica alle porte delle isole Eolie con il molo Marullo nel cuore della città ed opportunamente pianificato per tale attività.

Una rassegna per opere a breve termine che noi del Comitato Grande porto riteniamo possa dare una svolta decisiva per uscire dallo stallo attuale e fare un balzo in avanti creando nuovi posti di lavoro e migliorando l’economia della città.

Milazzo (ME), 15.10.2020                                                                                                                      

Com.te Sciotto Mario

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.