Home / Eventi / DOMANI A PALAZZO D’AMICO SI PARLA DI AMBULANZE, DI 118, DI SANITA’…

DOMANI A PALAZZO D’AMICO SI PARLA DI AMBULANZE, DI 118, DI SANITA’…

ALLA PRESENZA DI MEDICI CHE INTERVERRANNO A FAVORE E CONTRO LA LEGGE che prevede la riduzione del numero di ambulanze a partire dal prossimo 31 dicembre 2018. Moderatore dell’incontro, organizzato dall’associazione MAESTRALE, sarà l‘avv. Simone Magistri, consigliere comunale. Nel corso della stessa serata seguirà una raccolta di firme, per tentare di salvare il servizio del 118. Condividiamo la preoccupazione dei medici, poichè con la nuova legge verrebbe a mancare un servizio indispensabile per garantire l’assistenza ai cittadini. Ma già in passato ci siamo espressi, forse drasticamente ma come al nostro solito obiettivamente e, forse, con correttezza. Senza SE e senza MA! In vista delle prossime regionali, si moltiplicheranno gli incontri, i convegni, le raccolte di firme, per tentare di salvare il salvabile. Solo tentativi che, comunque, l’arroganza di chi comanda non prenderà MAI E POI MAI in considerazione, con buona pace di migliaia di ammalati e di persone che si vedranno private di un servizio essenziale quando ne avranno bisogno. In parole semplici, chi ha bisogno di essere assistito, sarà anche condannato a morte da un governo INSENSIBILE e OTTUSO. In certi casi però + meglio far prevalere il detto MORS TUA, VITA MEA! E infatti noi prendendo posizione fin da ora, siamo per NON RIELEGGERE quella masnada di avventurieri che, con la scusa dei risparmi e dei tagli, ci stanno privando dei servizi fondamentali nel campo della sanità. NESSUN VOTO A CHI VUOLE UNA LEGGE INIQUA! Condanniamo loro a morte, non votandoli! Facciamoli a forza alzare da quella poltrona che nessuno ha lasciato in eredità! E saremo certi che la loro mancata rielezione, con l’avvicendamento ai vertici dell’ARS, garantirà la revisione della legge, se non addirittura il ritiro della stessa! Ci pare di essere stati abbastanza chiari! La parola ai medici, da sempre serbatoi di voti: chiudendo determinati rubinetti, hanno proprio loro il coltello dalla parte del manico.  

Rispondi