Home / Eventi / DOMANI, DOMENICA 30, DALLE 7.30 AL TONO UN EVENTO SENZA PRECEDENTI CON CICCIO PENSABENE!
Italpane

DOMANI, DOMENICA 30, DALLE 7.30 AL TONO UN EVENTO SENZA PRECEDENTI CON CICCIO PENSABENE!

UNO SPORT CHE NON SI PUO’ DEFINIRE ESTREMO, SEMMAI INNOVATIVO! E COME TUTTI GLI SPORT CHE PRATICA QUESTO AUTENTICO CAMPIONE, GIA’ PREMIO TERMINAL SPORT NEL 2011, NELLA GIORNATA DEI NUMERI UNO, E’ RISERVATO A CHI HA DOTI, CAPACITA’, EQUILIBRIO NEL DOSARE LE FORZE, CARATTERE E SOPRATTUTTO TANTA GRINTA…

Si chiama AMPHIBIOUS TREKKING, ma preferisce chiamarlo TREKKING ANFIBIO. A parlare è Ciccio Pensabene, uno dei talenti sportivi più longevi che abbina la forza all’abilità, la destrezza alla grinta, la passione al sacrificio. Ciccio è stato uno dei primi atleti a ricevere il PREMIO TERMINAL SPORT, nella giornata dei NUMERI UNO MILAZZESI: l’11.11.2011! Da allora e chissà per quanto tempo ancora continuerà a stupirci con le sue imprese che sanno di sensazionale! “Sono anni che studio e mi applico a questa specialità, ci dice, in allenamenti in solitaria, e portando i ragazzi per allenarli in abilità di reattività, equilibrio, destrezza, transizioni acqua/terra“. Siamo incuriositi e vorremmo saperne di più. “Tempo fa ho invitato i migliori triatleti della provincia per cimentarci in una gara nuova: una gara su scogliera! Uno sport un po’ pericoloso, ma solo per le facili abrasioni o distorsioni, senza escludere le… cadute in acqua! Entusiasti della novità, mi organizzai con dei canoisti al seguito dei partecipanti, per fornire un servizio di acqua e integratori, mentre sulla spiaggia feci collocare due punti ristoro con frutta e the freddo in due punti spiaggia”. Ma perchè TREKKING ANFIBIO, perchè questo nome, gli chiediamo? “Ti faccio riflettere sul fatto che Milazzo si sviluppa per diversi chilometri nella parte che si protende verso nord: si tratta di scogli, anfratti e spiaggette alle estremità perimetrali di questa nostra penisola. Ci pensi? Una meravigliosa palestra, un centro benessere naturale per tutti i benefici che produce sul corpo umano, per la continua azione su gambe e braccia, per l’inalazione di iodio super concentrato, per l’attività tonificante per muscoli come addome e dorsale. Ma per fare questo ci vuole un profondo e mirato allenamento, in cui a prevalere siano le abilità legate ai riflessi neuro/muscolari, alla concentrazione massima, agli appoggi del piede durante la marcia; quindi abilità di equilibrio, destrezza, ritmo…“. La gara di domani è un concentrato di tutto questo, ma al tempo stesso un modo per conoscere un nuovo sport, agonistico per chi vuole misurare la propria capacità di competere con altri, ma semplicemente divertente, per mettere in pratica gesti che forse eravamo abituati a fare da ragazzi, incoscienti e incuranti di sbucciature e cadute! “Sto provando a far riconoscere il nostro TREKKING ANFIBIO da qualche ente competente. ed il CONI potrebbe prenderne atto, individuando un settore agonistico. Ritornando alla gara di domenica 30, alle 7.30 saremo a Milazzo nella Baia del Tono, per cominciare a prepararci per la partenza. Non saranno rose e fiori, credimi… E non possiamo dirvi di venirci dietro per verificare e sostenerci: solo via mare è possibile assistere alle nostre evoluzioni e ai percorsi accidentati che dovremo affrontare! Ma devo purtroppo sottolineare l’unico aspetto deprimente che incontreremo, e con il quale è bene fare i conti: la stragrande quantità di rifiuti scaricati lungo le coste o trasportati dal mare! Certo, non ci passa nessuno, e a nessuno viene in mente di ripulire questi angoli incontaminati di Milazzo. Ma chissà se…

 

Rispondi