Home / Di tutto un pò / E POI DICONO CHE MANCA L’ACQUA…

E POI DICONO CHE MANCA L’ACQUA…

Il Grande TOTO’ avrebbe detto un poco incacchiato …..e io pago !

Copiosa perdita d’acqua all’imbocco della salita che porta alla Chiesetta di San Giuseppe…Vico Sant’Anna, per l’appunto. Un fiotto di acqua ragguardevole si riversa sgorgando da sotto il basolato lavico e si incanala, in direzione Milazzo e per di più “contromano” allagando la strada grazie alla notevole pendenza in quel punto (v. fotomontaggio).

A “spanne” (direbbe qualcuno) si stima che la portata sia almeno di un litro al minuto. Ora, senza voler fare i conti della serva che potrebbero turbare i sonni di qualcuno, riferiamo quanto la gente del luogo borbottava – ancora stamattina – in quelle vicinanze: “ Iavi dà junnata di motti chi cciù dissi ‘e vigili chi l’aqqua scurri di nà simana  e chi nuddu si fa vidiri pi luari stu casinu”- “Si signura” – mi rispunderu – “‘cciù dicemu a chiddi dill’acquedottu…stassi serena”.

Oggi, 10 novembre, altro che serena (alla Renzi), la signora era ancora incavolata nera e la sentivamo borbottare sulla soglia di casa. Tornando ai conti, essendo già trascorsi dieci giorni di novembre più sette della settimana antecedente (pigliando per buono il dialogo della signora) possiamo ritenere che – giorno più, giorno meno – siano già passati 17 giorni.

Un breve conteggio, alla portata di tutti, fissa l’intervallo temporale della perdita in circa 400 ore (FINO A QUESTO MOMENTO!) che, rapportata a litri (con quella valutazione a “spanne”) equivale a circa 25.000 litri di “prezioso liquido” (per comune definizione) sprecato lungo le strade cittadine. Ma, Totò a parte, ci sarà mai qualcuno che passi a riscuotere a casa dei responsabili l’equivalente in euro?

Ulteriori commenti….meglio sorvolare!

Milazzo 10 novembre 2018

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.