Home / Satira / ECCO LA MILAZZO IN CUI OGNUNO SE NE STRAFOTTE!
Italpane

ECCO LA MILAZZO IN CUI OGNUNO SE NE STRAFOTTE!

ROTATORIA PORTOTORNERANNO A BREVE LE “PAGINE DI DIARIO” CHE, DENUNCIANDO LO SCEMPIO QUOTIDIANO, HANNO ACCUSATO POLITICI E CITTADINI DI NON AMARE QUESTA CITTA’. ECCO UN PICCOLO ASSAGGIO DI QUEL CHE STIAMO VIVENDO, NELL’INDIFFERENZA, NELL’APATIA, CON AUTORIZZAZIONI ILLEGALI!!!

Cari amici lettori, non ci sentiamo da un po’ di tempo. E non perchè non avevo nulla da scrivere, tutt’altro! Ecco cosa ho notato… solo un piccolo assaggio…Cominciamo dal Tono. Hanno montato una bella ringhiera di acciaio inox alla ‘ngonia del Tono, salendo per la scalinata della Manica, a destra, bella. Sicuramente durerà poco perchè se la porteranno di notte con due colpi di molettina e nessuno se ne accorgerà. Dal lato superiore non hanno messo il tappo nel montante, mentre la parte inferiore è stata chiusa con un quadratino di ferro zincato! Se li chiamo ASINI si offendono i somari! Non lo sanno che il ferro zincato arrugginisce?? Un tappo in inox quanto costa: cifre iperboliche? Chi li controlla questi lavori?? Giuro che fra non molto faccio un elenco delle anomalie riscontrate con una passeggiata normalissima al Capo: degrado su in cima alla scalinata, denunciato da me da anni; marciapiedi pieni di cacca di cane; erbacce dappertutto. Ma volendo passare dal centro, non è che la situazione sia migliore: la C. Colombo occupata perennemente dalle auto in sosta sul lato destro, e Carmelo Pino si era illuso che le auto avrebbero circolato per quella strada in due sensi! E delle soste selvagge cosa diciamo? E la solita auto che alla svolta sul lungomare, all’altezza del Covo del pirata ti ostruisce la visuale e sei costretto a uscire di più e rischiare l’incidente, possibile che non l’abbia vista mai nessuno? Ma quelle altre auto, proprio dal Covo del Pirata fino al Cordial Bar, chi le ha mai autorizzate a sostare perpendicolarmente al marciapiede, senza un’apposita segnaletica? Lo sapete che sono tutte in contravvenzione, vero? Ma se la mettete voi, la vostra auto, a spina di pesce, vi stampano subito un bel verbale! A San Papino lo scivolo per le carrozzine in prossimità di un passo carrabile n. 16 (quindi antichissimo), ci troviamo strisce pedonali, auto da entrare in garage e l’autista che ha preso la rotatoria che vuole continuare il percorso… Che fare? E nel porto, nella via Luigi Rizzo, lo sapete che c’è un solo tombino che riceve le acque piovane, e quando passano le auto, durante una giornata di pioggia, fanno aquaplaning? E devo sentire anche l’Autorità Portuale che difende il porto costruito in pendenza ed in salita, accusando il comune che i tombini devono essere tenuti puliti altrimenti l’acqua ristagna! Devo chiamare ASINI anche loro per fare offendere i somari? Non si sono accorti che la pendenza riporta le acque piovane in via Luigi Rizzo e in via Cassisi, o bisogna essere scienziati o ricevere il premio Nobel per capirlo? E la pizzeria che ha aperto a fianco alla Farmacia Castelli, che ha occupato tutto il marciapiede (ha fatto bene) recintandolo con vasi proprio davanti allo scivolo per i portatori di handicap? Dove passano questi? A meno che non li voglia fare entrare in pizzeria per offrire una Margherita! Mentre dal lato opposto, attraversando la via San Giovanni, a fianco al MAIL BOXES, sbattono al muro! La testa dei responsabili su un vassoio d’argento vorrei! Amici, avevo detto un assaggio: ne avremo di cose da raccontarci…tempo permettendo!!! Ritornerò alla carica!!! Aspettatemi!

4 commenti

  1. e nella via Matteo nardi esiste il cartello di sosta vietata da ambedue I lati ma e’ come se non ci fosse, passando a piedi in qualsiasi orario si rischia di essere investiti perche’ non esiste marciapiedi e le auto in sosta costringono I pedoni a fare la gimgana in mezzo la carreggiata

  2. e lo scempio fatto a Vaccarella nella pseudo costruzione (ostruzione) delle aiuole incompiute per fare inversione? Con strada piena di buche assurde..in pieno centro? Non ci sono soldi? E non lo sapevate da prima?

  3. Vaccarella, Via M. Garibaldi, 191 proprio accanto al Cordial Bar, situazione da tenere sotto controllo, hanno asfaltato la strada alzandola a livello di marciapiede, i 10 centimetri di marciapiede in altezza, adesso e di circa 4 centimetri meno.

    Percorrendo il nuovo manto asfaltato, non si può non far caso al dislivello dello stesso, di fatti ad andatura lenta ci si gode il salì e scendi della nuova strada, come essere sulle onde.

    Via XX Luglio, da controllare quanti tombini per l’acqua piovana ci sono, e soprattutto a qualche altezza della strada, all’inizio della via Xx luglio ci sono, ma datosi che in quel punto la strada è più alta servono ben poco, man mano che si percorre la strada verso la vecchia stazione ferroviaria i tombini diminuiscono.

    Asse viario, percorrendo verso zona Grazia, basti guardando i muri spartitraffico a livello asfalto per notare la crescita “ficarazza”.

  4. OGGI, UNA MATTINA COME TUTTE:
    per andare a casa (ho il garage) in vico spina “zona sena” non si poteva accedere le uniche trade per poter andare, ovvero la via Matteo Nardi bloccata, nella marina la via Nino Riolo dove c’è la chiesa san Giacomo bloccata, ma uno come deve andare a casa… nessuna strada alternativa…. senso unico a rischio che mi investono massima irregolarità su codice civile. Ma questo è governare un paese….. QUESTO è FOTTERSENE E MANDARE MILAZZO ALLO SFASCIO.
    LA QUOTIDIANITA’:
    dal 29 novembre 2015 ad oggi 11 Dicembre la stracircolata Via UMBERTO I BUIA!!!!!!….. Che questo sindaco non ha soldi per mettere le luci di Natale nella città lo sapevamo, ma che non si riesce a risolvere una cosa del genere nel 2015 e lasciare una città al buio è proprio lasciatemelo dire è da INCOMPETENTI

Rispondi