Home / Comunicati / ECCO LA PLANIMETRIA: SI DOVREBBE CIRCOLARE COSI’….
Italpane

ECCO LA PLANIMETRIA: SI DOVREBBE CIRCOLARE COSI’….

NUOVA VIABILITA'FIRMATE LE ORDINANZE CON CUI SI DISPONE LA VARIAZIONE DEI SENSI DI MARCIA. TANTE PERPLESSITA’…

COMUNICATO STAMPA 116 del 23/2/2016

Il sindaco e il comandante della Polizia Municipale hanno firmato le ordinanze che modificano la viabilità nell’area portuale ed in particolare nelle vie San Giovanni, Siro Brigiano e col. Bertè, peraltro già annunciate ormai da diverse settimane. Affinché i cambiamenti entrino in vigore sarà però necessario – si legge anche nel provvedimento – procedere alla sistemazione della nuova segnaletica.

Ecco il dettaglio.

1 – La via Bertè, attualmente con senso di marcia in uscita da Milazzo, sarà invertita. Chi arriva dalla via Giorgio Rizzo potrà proseguire dritto o, attraverso piazza Sacro Cuore, dirigersi verso via Risorgimento proprio seguendo via col. Bertè.

2 – In via San Giovanni, invece, potranno immettersi coloro che usciranno dall’asse viario in piazza 25 Aprile, ritrovandosi direttamente nella rotatoria di via dei Mille.

3 – Quanto alla Siro Brigiano, utilizzata attualmente da chi deve raggiungere il porto sarà percorribile verso monte, ovvero per raggiungere dalla via dei Mille, via col. Magistri o, comunque, il parcheggio di piazza 25 Aprile.

L’Ufficio Stampa

COMMENTI. Tanti: condivisione in toto della via Col. Bertè, la cui variazione del senso di marcia risolve i problemi della viabilità della via Giorgio Rizzo. Non si comprende per quale motivo sia stato prolungato il tragitto dei veicoli fino all’intersezione con via Rìsorgimento, tagliando la strada a chi percorre verso ovest la via Regis (così come si vede sul disegno). Pericolosissime manovre che potrebbero essere causa di incidenti anche gravi. Non vorremmo che sia il preludio per sperimentare, sulla pelle degli automobilisti e dei cittadini, il doppio senso di marcia in via Risorgimento, che costituirebbe un autentico karakiri per l’Amministrazione comunale e per il comando Vigili Urbani. Negativa l’inversione di via San Giovanni, che comporta la cancellazione di posti auto, inclusi quelli per invalidi, un lavoro di modifica in via dei Mille (la rotatoria deve subire necessariamente dei lavori di sistemazione nella parte che consente la svolta verso sud) e file interminabili incolonnate fin dopo il semaforo di Viale Sicilia (Asse viario) con aumento del tasso di inquinamento che danneggia i residenti in via San Giovanni! Non si è tenuto conto che flussi continui di auto bloccano il traffico che si immette nella rotatoria di via dei Mille, dove quelli in entrata sono cinque contro i due in uscita (si paralizzerebbe il centro). Così come non si è tenuto conto di un’arteria in salita alternativa alla Siro Brigiano, che subisce sì l’inversione di marcia, come sollecitato, ma non funziona per i mezzi pesanti costretti a svoltare con difficoltà su via Cap. Massimo Scala per raggiungere l’asse viario! Opportuno NON MODIFICARE LA VIA SAN GIOVANNI!!!! A nostro (e non solo nostro) parere l’unica strada in discesa verso il porto avrebbe dovuto essere la via ten Minniti, la cui distanza dalla rotatoria non influisce sulle direttrici di traffico in marcia su via dei Mille. Con l’istituzione di un unico senso di marcia (consigliabile a questo punto in salita dal porto) della via Serg. Birago, per consentire a chi si dirige verso la zona Ovest (San Giovanni o Ponente) e verso il Tono di percorrere comodamente la via Col. Bertè (tempo di percorrenza 50 – 55 secondi) transitando direttamente da piazza Sacro Cuore. In ogni caso, ci sembra opportuno suggerire una sola variazione, al momento: via col. Bertè, con priorità assoluta! E quando si comincia ad assistere allo svuotamento della via Giorgio Rizzo, e delle strade condizionate dall’incrocio con piazza Nastasi / Regis, non verranno in mente altre idee. Per il momento è tutto, la parola ai lettori e agli automobilisti! 

Rispondi