Home / Sport / EDICOLANTI IN CRISI, MA NESSUNO NE PARLA!

EDICOLANTI IN CRISI, MA NESSUNO NE PARLA!

UN EDICOLANTE, DEL QUALE NON DIFFONDIAMO LE GENERALITA’, CI SCRIVE E SI SFOGA CON NOI, A NOME DELLA CATEGORIA. LA SUA LETTERA POTREBBE ESSERE STATA SCRITTA IN UNA CITTA’ QUALSIASI DELLA NOSTRA PENISOLA, QUINDI NON STATE A SPREMERVI LE MENINGI PER CERCARE DI COMPRENDERE DI CHI POSSA TRATTARSI.

– Non bastavano i siti web ad allontanare dalla carta stampata sempre più lettori. Ci si è messo anche il coronavirus a penalizzare pesantemente nelle vendite anche la nostra categoria! Nessuno ne parla, a nessuno interessa, perchè non siamo nè albergatori, nè ristoratori, nè tanto meno agenzie di viaggio. Lì i danni sono più evidenti, più consistenti, e pian piano quelle categorie, i titolari, rientreranno, anche se ci vuole molto tempo. A loro favore giocano anche un costante interessamento, servizi giornalistici, riprese televisive, interviste a tutto spiano…

Ma noi quando rientreremo? La vendita del giornale non aumenta dalla sera al mattino, da un giorno all’altro: nessuno viene a chiedere il giornale del giorno prima, della settimana prima, del mese prima. I nostri clienti erano barbieri, parrucchieri, studi medici, commercialisti, bar, alberghi, circoli sportivi, associazioni…

Non stiamo parlando solo dei quotidiani, ma anche dei settimanali, dei periodici acquistati e messi a disposizione dei soci, dei clienti. Un modo per passare il tempo leggere distrattamente o con maggiore impegno. Sapete quante edicole ci sono in una città? E sapete quante copie in meno vengono registrate nel corso di una settimana?

Un danno per noi, per i nostri introiti, le provvigioni, ma anche per i distributori, gli editori, i tipografi, i dipendenti… il tutto perchè per contrastare il virus si decide che un giornale non può essere letto, perchè è veicolo di infezione… e se non può essere letto, non può essere nemmeno comprato!

Qui preferisco fermarmi perchè temo di uscire fuori dal …seminato. Mi verrebbe da dire: ma voi, politici o governanti, non avete mai pensato di essere portatori, NON SANI, MA INFETTI, di un virus peggiore che si chiama MALGOVERNO? 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.