Home / Sport / ENZO SCOLARO, DIECI ANNI SON PASSATI…

ENZO SCOLARO, DIECI ANNI SON PASSATI…

UN COMMOSSO RICORDO DELLA MOGLIE E DELLE FIGLIE, CHE PUBBLICHIAMO SENZA AGGIUNGERE NULLA DI NOSTRO. UNA MESSA IN SUFFRAGIO SARA’ CELEBRATA DOMANI 30 SETTEMBRE, LUNEDI’, ALLE ORE 19 NEL DUOMO DI MILAZZO.

– Sono passati dieci anni, e si fa fatica anche solo a dirlo. Si fa fatica a pensare a tutto quello che ti sei perso. Anche solo un’altra chiacchierata davanti al nostro camino, un’altra birra in giardino con i tuoi generi, guardare un film tutti insieme, raccontarci una delle tue storie, un altro viaggio in macchina, un nuovo progetto di lavoro da condividere, un’altra cena di Natale con i tuoi fratelli e le tue sorelle a cui non volevi mancare mai.

Portare le tue figlie all’altare.

Vedere nascere tua nipote Sofia.

Anche solo un’altra passeggiata con la tua mano sulla spalla della mamma, un altro bacio della buona notte alle tue figlie.

Ma in ogni giorno di questi dieci anni ti abbiamo sentito qui con noi. Nell’insegnamento di amore immenso che la mamma prova per te ancora ogni giorno. Nella sua fierezza e forza nel dolore. Nel ricordo di tutte le persone che ancora ci incontrano e raccontano di te. Nel calore della tua famiglia. Nell’impegno e fatica che ci hai insegnato a mettere nel lavoro. Nell’attenzione che ci hai trasmesso nel notare le piccole cose. Nel modo in cui abbiamo imparato ad amare i nostri mariti. Nella tenerezza con cui loro tre parlano di te. In quello che ci hai insegnato ad amare, al valore dello stare insieme, nel capire quello che per noi è importante. Nel senso di protezione enorme che ci hai passato verso la mamma. In quello che siamo diventate. Nell’averci reso forti, nella consapevolezza più profonda che qualunque cosa succeda, noi non saremo mai sole.

Ti vediamo ogni giorno nel mordersi la bocca di Stefania, che è uguale al tuo. Nel color nocciola degli occhi di Mari. Nei mille baci di Elisa.

Ti vediamo nell’amore incondizionato della mamma. Nella dolcezza, e al tempo stesso fierezza degli occhi di Sofia.

Ci hai lasciato così tanto da riempire ogni giorno di questi dieci anni.

Ci hai lasciato piene di amore. Ricche di tutto quello che era tuo, e che ci hai regalato per ogni giorno che abbiamo vissuto insieme. Il dolore e la gioia sono al tempo stesso enormi. Ma oggi vogliamo far prevalere la gioia.

Siamo diventate troppo grandi ormai, ma per oggi seguiremo il pensiero di Sofia che l’ultima volta che è venuta a trovarti ha detto che in realtà non è vero che non ci sei, ma stai solo giocando a nascondino, e che ogni volta che noi ci giriamo a cercarti, ti stai solo nascondendo dietro una nuvola.

 

Le tue donne

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.