Home / Cultura / FACCIAMO UN PLASTICO DELLA BATTAGLIA DI MILAZZO?
Italpane

FACCIAMO UN PLASTICO DELLA BATTAGLIA DI MILAZZO?

garibaldi a MilazzoUN RICHIAMO SICURO PER L’ECONOMIA E IL TURISMO…

Milazzo vanta un passato glorioso, fatto di storia e di tradizioni, che purtroppo non tutti i turisti conoscono, e molte volte nemmeno gli stessi Milazzesi. La sua ricchezza è il Castello, con il Borgo antico, recentemente restaurato e restituito con la maestosità del sito agli spettacoli e ai grandi eventi

Poi ci sono le Chiese, nelle quali bisognerebbe intervenire più spesso con restauri che preservino dalle ingiurie del tempo le strutture architettoniche e le opere d’arte.

Puntando sulla storia della città, vogliamo lanciare una proposta per il turismo, valida tutti i giorni dell’anno. Una proposta sicuramente unica, poiché solo qui si è svolto l’avvenimento che si vuole ricordare: la realizzazione di un plastico che riproduca la battaglia del 20 luglio 1860, con il rifacimento dei palazzi, dei luoghi, delle forze in campo. Un plastico in scala, in cui gli studenti del Guttuso potrebbero essere i principali artefici e protagonisti. O, se si volesse bandire un concorso, aprire la partecipazione ad esperti nazionali ed internazionali, studenti o semplici appassionati ed amatori. In questo caso basta stabilire le modalità di partecipazione, quantificare i premi da assegnare ai vincitori o ai partecipanti, esporre il lavoro all’interno di una delle sale del Castello, pubblicizzare l’opera, e scoprire che ogni anno, a partire dagli alunni delle scuole, sarebbero migliaia i visitatori attratti dall’iniziativa.

Se sotto il profilo economico dovessero venir meno gli appoggi delle istituzioni, siamo certi che si potrebbero trovare sponsor in grado di patrocinare l’iniziativa. E magari proporre la realizzazione di un altro plastico, che riproduca la battaglia di Caio Duilio, fra Romani e Cartaginesi, sempre a Milazzo.

La nostra storia apre ottime prospettive per il turismo…

Rispondi