Home / Sport / FRANCESCO MOSER A MILAZZO IL 4 OTTOBRE!
Italpane

FRANCESCO MOSER A MILAZZO IL 4 OTTOBRE!

500-375-moser1ECCEZIONALI PRESENZE DI CAMPIONI PER IL 2° EVENTO DI SPORT ALL’APERTO

Al lavoro, senza fermarsi! D’altra parte non conosce pause chi pratica uno sport. E non può conoscere pause chi di sport ne pratica e ne promuove diversi! E’ il caso del MOVIMENTO SPORTIVI MILAZZESI che il 4 ottobre riproporrà a migliaia di persone il 2° evento di sport all’aperto, nel quadro del programma annuale che prevede la promozione, l’informazione, il gioco ma anche il divertimento. Oltre 40 società partecipanti, che praticano dal calcio all’atletica leggera, dal nuoto al basket, dalla vela all’equitazione, dalla pallavolo al ciclismo, alle arti marziali, al tennis, all’apnea, al rugby… Presenti tutte le discipline sportive praticate nella nostra città, verrà dato spazio ad altre che ancora non hanno proseliti a Milazzo, che notoriamente ha pagato, per lunghi anni, la mancanza di adeguate strutture e l’assenza di validi sponsor. Il Lungomare Garibaldi si vestirà di entusiasmo e di colori, accogliendo, così come nel corso della prima edizione, migliaia di atleti e di semplici spettatori, tanti giovani e parecchi anziani che hanno avuto trascorsi in ambito sportivo, agonistico o meno, ma soprattutto bambini, per cominciare un percorso entusiasmante e ricco di soddisfazioni fin dalla prima infanzia! Lungomare tutto per gli sportivi, quindi, dalle ore 8 e fino alle ore 20, dodici ore no stop con la presenza di tre campioni mondiali: il mitico Francesco Moser, campione del mondo di ciclismo su strada a San Cristobal nel 1977, dopo il titolo iridato conquistato l’anno precedente a Monteroni nella prova su pista dell’inseguimento, nonchè detentore del record dell’ora stabilito per due volte a Città del Messico il 19 e il 23 gennaio 1984 ed uno dei più grandi campioni che hanno dato lustro all’Italia sportiva.  Quindi l’astista siciliano Giuseppe Gibilisco, vincitore dei mondiali a Parigi nel 2003, dopo un’avvincente quanto rocambolesca gara che lo stava vedendo sconfitto di lusso dopo le due prove fallite a 5.75. Memorabile la sua rinuncia al terzo tentativo per affrontare i 5.80. Sconcerto tra i telespettatori e gli azzurri presenti a Parigi, e quando nessuno scommetteva un solo centesimo su di lui, ecco il salto che gli permette di valicare i mt 5.80, quindi il record italiano a 5.85, e per finire, il trionfo, l’apoteosi, a mt 5.90, nuovo record italiano, e un regalo inaspettato all’Italia, la medaglia d’oro. Ed infine Maria Ruggeri, fresca del titolo iridato conquistato a Lione nei 100 mt piani, nella categoria Master open 45 a dimostrazione del suo talento naturale e della sua straordinaria voglia di correre e di competere. Appuntamento al 4 ottobre, giornata di san Francesco, Patrono d’Italia. E per un giorno protettore di migliaia di sportivi, che credono nella brillante iniziativa del Movimento Sportivi Milazzesi che sveglia la città di Milazzo e l’intera provincia! Per maggiori informazioni, i recapiti sono 335/5422835, 328/7451433, www.movimentosportivimilazzesi.it

Rispondi