Home / Sport / GAETANO SALMERI, il PAPER STYLE… e anche a Milazzo si gira un film!

GAETANO SALMERI, il PAPER STYLE… e anche a Milazzo si gira un film!

IL NEGOZIO DI UN PARRUCCHIERE, ALL’INTERNO DEL QUALE IL TITOLARE, A CAPO DI UNA FAMIGLIA MAFIOSA, RICEVE LA VISITA DEL CAPO DELLA COSCA RIVALE CHE LO METTE A CONOSCENZA DI UNA DETERMINATA SITUAZIONE che necessita di un chiarimento, è il luogo dove si svolge l’incontro. Accanto a lui, testimoni, i suoi amici, associati al clan: sono ragazzi normalissimi, appartenenti alla media borghesia, ma pronti ad impugnare un’arma per vendicare un’offesa. A capo della famiglia non c’è don Vito Corleone, nè il figlio che del vecchio padrino ha ereditato il potere e un impero. C’è piuttosto il figlio di Pippo Salmeri, Gaetano, parrucchiere e titolare del PAPER STYLE, salone per uomo in via Umberto I, di fronte al vecchio tabacchino che fu di Maio.

Lo andiamo a trovare mentre lavora, e non è sorpreso della visita di TERMINAL. Gaetano ha 36 anni, dal 2006 ha preso in gestione il locale di Nicola Pantano, che oggi si chiama PAPER STYLE. Da allora ha una sua vasta clientela. Si mostra orgoglioso che il suo locale sia diventato improvvisamente famoso. “Qui stanno girando la la fiction tv CIO’ CHE NON TI HO DETTO – esordisce – e qui è avvenuto l’incontro con il regista e protagonista Angelo Faraci, che interpreta il capo di una famiglia mafiosa. E’ lui che, tramite un comune amico, Gabriele Prinzi, ha scelto me come antagonista, capo di un’altra famiglia mafiosa, e il mio locale come il set per girare alcune scene della sua ennesima fatica“.

Grazie al film di Faraci, noto per i suoi ruoli di caratterista siciliano, e che come regista ama scegliere i suoi personaggi cercando fra la gente comune, il Paper Style e Gaetano Salmeri entrano a pieno titolo nel mondo della cinematografia. E con loro anche Milazzo, non nuova a questi eventi!

La fiction è già alla terza serie, aggiunge Gaetano Salmeri. Anche se si parla di MAFIA, l’argomento non fa paura, nonostante sia sempre attuale. Nel lavoro sono i giovani siciliani a dare un volto ai protagonisti, ed in ognuno di loro si coglie la ricerca di un riscatto per la nostra terra”. Il set sono le strade, le piazze, i locali, i luoghi della sua Sicilia. 

“Ciò che non ti ho detto” è un progetto cinematografico di denuncia e di riscatto sociale, ma anche di ribellione e denuncia verso i grandi contesti e le grosse case di produzione, che stanno rivolgendo oggi le loro attenzioni verso un lavoro che per  certi versi punta ad un nuovo neorealismo cinematografico. E’ un film pensato per educare le nuove generazioni alla cultura della legalità. L’obiettivo è lanciare un messaggio educativo capace di sensibilizzare le nuove generazioni a non arrendersi alla legge del più forte e combattere contro ogni tipo di mafia”.

Chiediamo a Gaetano Salmeri, che nella fiction sarà il capo di una famiglia “in ascesa”, se lo rivedremo in altre scene della fiction e se si sia aperta per lui una carriera cinematografica. “Non posso dirvi nulla in merito al film, sarebbe come anticipare la trama. Vi invito piuttosto a vederlo, quando sarà ultimato…”.

Sarà ciò che faremo, lo rassicuriamo, ma “…non ci hai risposto se lascerai il tuo lavoro di parrucchiere”.

Si mette a ridere, mentre un cliente aspetta il suo turno. Non vuole sognare: preferisce stare con i piedi per terra. E’ contento, tuttavia, che la sua Milazzo, quella nella quale ha iniziato la sua attività, quella che non ha lasciato, al contrario di altri giovani concittadini, possa avere un po’ di pubblicità dal film.

Perchè no? aggiungiamo noi… E’ successo in passato per Savoca, dove sono state girate alcune scene importanti de “Il Padrino”, al bar Vitelli: fu lì che Michel Corleone ha chiesto la mano della figlia Apollonia ad un infuriato Saro Urzì, ed oggi meta di visitatori provenienti da tutto il mondo. E’ successo per altri luoghi della nostra Sicilia. Potrebbe accadere anche per Milazzo e, chissà, per il PAPER STYLE di Gaetano Salmeri. Che, detto fra noi, non ha bisogno di pubblicità… anche se, siamo certi, saranno in tanti a vedere “dove si trova” e chi è Gaetano Salmeri, “capo di una famiglia in ascesa”!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.