Home / Un saluto agli amici... / GIOVEDI’ L’ULTIMO SALUTO A MANUELA CONTADINI
Italpane

GIOVEDI’ L’ULTIMO SALUTO A MANUELA CONTADINI

SI E’ SPENTA LO SCORSO 1 LUGLIO A TORINO, DOVE VIVEVA. I FUNERALI ALLE 16.30 DI GIOVEDI’, 6 LUGLIO, NELLA CHIESA DEL SACRO CUORE. 

E’ volata in cielo Manuela… e in cielo l’hanno accolta gli Angeli, stringendola in un affettuoso e tenero abbraccio. E’ avvenuto tutto all’improvviso, e sarà difficile accettare e rassegnarsi per chi rimane qui a piangere una figlia, una madre, una moglie, una sorella. Un’amica. Rivivo il pianto di Fiorenza, compagna fin dagli anni della fanciullezza, che da alcune settimane mi teneva informato delle condizioni di salute di questa ragazza. Non riusciva a darsi pace Fiorenza: “Ma tu ci pensi? Ha l’età dei nostri figli, non è possibile che i nostri figli vadano via prima di noi…”. Alla sua voce, rotta dall’emozione, faceva eco il mio invito a pregare per lei. Per sperare in un miracolo. “Io credo ai miracoli, non bisogna mai disperare… Preghiamo per lei, diamoci forza per loro, per questi nostri figli…!”.

Invano abbiamo sperato che Manuela potesse vincere la sua battaglia contro quel male silenzioso che l’aveva aggredita e si era presentato improvvisamente, subdolo, vigliacco. La diagnosi non lascia scampo, mentre Eugenio ed Angela, papà e mamma, vengono investiti da un tremendo uragano. Rimangono attoniti Silvano e la piccola Cecilia, che vuole stringere la sua mamma e non vuole separarsi da lei….

Tutto invano. Mentre il mondo crolla addosso a chi le vuole bene, ai parenti ma anche agli amici, che non potranno dimenticare il suo sorriso radioso, la sua spontaneità, la sua esuberanza, la sua voglia di vivere e guardare al futuro…

Manuela non ce l’ha fatta… I suoi 42 anni, la sua forza interiore, la sua caparbietà sono stati spazzati via, in un colpo solo… Adesso è lassù, dove ha portato il suo sorriso e la sua forza d’animo. Da lassù continuerà a vegliare su Cecilia, su Silvano, su Fabrizio, su papà Eugenio, su mamma Angela. Chiederà perdono per essere andata via troppo presto, ma da lassù li proteggerà meglio…

Ciao, Manuela… ti porteremo nei nostri cuori…

Rispondi