Home / Società / GITA A CAPO MILAZZO…

GITA A CAPO MILAZZO…

NON SAPPIAMO SE DEFINIRLA UNA VERA E PROPRIA GITA… MA SERVE PER SEGNALARE QUALCHE ANOMALIA!

Vi va di fare una passeggiata verso Capo Milazzo? Non si tratta del consueto pellegrinaggio verso Sant’Antonio, ma solo di una passeggiata, sperando di vedere qualcosa che sfugge all’occhio distratto di chi al Capo va per consumare benzina! Ecco: all’altezza delle vasche acquedotto, proprio in corrispondenza alle due piazzole panoramiche, una muraglia inestricabile di siepi non potate. Cosa nascondono? Nientemeno che la nostra riviera di Ponente, il mare cristallino (quando non è incavolato) e le Isole Eolie. E scusate se è poco. In altri momenti abbiamo visto spesso ricondurre a livelli più consoni queste siepi…ma ora cos’è successo? I giardinieri sono stati licenziati? Si sono per caso imboscati? Niente di tutto questo: sono in numero ridotto rispetto all’organico, quindi devono farsi in … quattro, anzi in quarantaquattro! MURO ACQUEDOTTO CAPOFatto sta che la visione della riviera di ponente è preclusa a chi vuole fare spaziare l’occhio, un po’ come quella che si presenta a chi entra dalla Silvanetta, a non può ammirare, a causa di pullman in sosta, ben allineati e coperti, un punto unico nel suo genere, quello che abbiamo definito “Spettacolo mozzafiato”. Ma ci pare inutile arrabbiarci. Provvederanno, ne siamo sicuri. Intanto procediamo oltre… A 150 metri circa dalla vasche, sulla destra, si nota una struttura  muraria fatiscente con vistose crepe, a bordo della strada provinciale (vedi foto). A terra, nell’ambito di un piccolo spazio di pertinenza, si notano tracce di caduta calcinacci. Un controllo approfondito non sarebbe sbagliato…, anzi, appare molto urgente, stante la profondità delle crepe. Anzi, acceleriamo e ci togliamo di sotto. Non si sa mai! 

 

2 commenti

  1. Perchè vi siete fermati? Il muro discusso cade sempre alla prima pioggia; Non ve ne siete accorti? Continuando , Vi consiglio di non proseguire la Vs. passeggiata prendendo la Via Delle Ginestre: potreste essere falciati dalle auto, in quanto nessuno rispetta il limite di velocità ivi esistente. Ho più volte richiesto all’amministrazione di installare anche in questa via la videosorveglianza o in mancanza di questa i dissuasori a terra. Ma fino ad ora nessuno si è mosso. Speriamo che il nuovo Sindaco prenda tesoro dei suggerimenti che il cittadino da al solo fine di rendere più vivibile la nostra bella città.

    • Si tratta di un viaggio…a tappe, Ciro! Avremmo dovuto scrivere “Fine della prima puntata”! Ma anche le tue considerazioni e le segnalazioni saranno utili in questa … escursione! Grazie!

Rispondi