Home / Di tutto un pò / GLI INCENDI HANNO RISPARMIATO LA PINETA…MA PER QUANTO?
Italpane

GLI INCENDI HANNO RISPARMIATO LA PINETA…MA PER QUANTO?

  TRE FOTO, TANTE NE BASTANO PER FAR VEDERE CHE LA PINETA DI PONENTE E’ STATA RIPULITA… MA…

Ma… quelle cataste ai piedi dei pini sono pericolose, e potrebbero ispirare qualche malintenzionato! Quindi sarebbe opportuno intervenire al più presto per rimuovere i rami secchi che sono stati tagliati, evitare che su quelle cataste vengano “posizionate” tante Giovanna d’Arco o, se preferite, delle streghe da mettere al rogo, e i residenti non abbiano nulla da tenere dalla presenza preoccupante di fonti d’incendio che fino a questo momento hanno lambito i monti della nostra provincia, risparmiando Milazzo. Che montagne non ne ha, è vero, e quei roghi di qualche giorno fa hanno interessato solo sterpaglie che qualcuno ha pensato bene di “distruggere” approfittando, intelligentemente, della calura estiva. Mettendo logicamente a repentaglio l’incolumità degli abitanti dei dintorni, chiusi in casa a respirare l’aria fresca dei condizionatori e impossibilitati ad accorgersi del fumo denso e nero che avvolgeva tutto e tutti! Quindi, bando alle ciance e che si faccia presto! Un’ultima raccomandazione, che ha fatto seguito alle foto inviateci proprio dalla zone “incriminata”: e se si mettesse un impianto di irrigazione, una tubazione che riuscisse a dare acqua alle piante e servisse anche per spegnere i focolai? Non mi pronuncio, di tubazioni non capisco … un tubo. Ogni cosa a suo tempo! 

Rispondi