Home / Di tutto un pò / GLI ULTIMI SARANNO I PRIMI…
Italpane

GLI ULTIMI SARANNO I PRIMI…

vincenzo costantino

VI PROPONIAMO UNA POESIA SCRITTA DA PADRE INNOCENZO PER VINCENZO COSTANTINO, “UOMO PURO E SEMPLICE”…

Sul colle dell’Immacolata                           

come un raggio di sole                        

che illumina e riscalda                    

Vincenzo sta,                                         

sempre vigile                                     

all’erta come sentinella                          

sulla breccia.                                  

Egli è uomo saggio                                      

che tutto vede, tutto sa                           

ed ammaestra il pellegrino                                  

nella via principe                                   

dell’amore e della bontà.          

Povero è Vincenzo                                      

come Gesù nella grotta,         

ma contento sempre              

perché puro e trasparente         

nel cuore e nella mente.        

Lui è pittore naif                       

nella natura s’immerge            

e a Dio creatura manda         

un saluto, un bacio                 

che al sesso nega           

perché è puro il suo occhio                          

ed il mare, le piante,                     

i fiori, le stelle       

sempre guarda e adora.      

Bravo, Vincenzo!                           

il buon Dio ti guarda            

e ti sorride perché                 

tu il seme dell’amore        

semplice e buono          

spargi a larghe mani!       

Vincenzo! Avanti sempre!            

Tu avrai la stima della terra                           

e certamente il Dio grande        

che in terra               

hai dipinto vedrai in alto         

con la Vergine Maria,              

gli Angeli e i Santi.

Padre Innocenzo  con grande affetto

 

Rispondi