Home / Cultura / INCONTRO CON VINCENZO MESSINA: ECCO I VINCITORI DEL PREMIO TEATRO 71.
Italpane

INCONTRO CON VINCENZO MESSINA: ECCO I VINCITORI DEL PREMIO TEATRO 71.

LA CERIMONIA DI CONSEGNA DEL PREMIO, IDEATO NEL 1997 DA VINCENZO MESSINA, FONDATORE DELL’ASSOCIAZIONE CHE SI AVVICINA AI CINQUANT’ANNI DI ATTIVITA’, SI TERRA’ IL PROSSIMO 20 OTTOBRE, NELL’AULA MAGNA DELL’ITET “LEONARDO DA VINCI” A MILAZZO.

Vincenzo Messina lo aveva detto: “Lasciatemi rimettere in forma, e tornerò come prima!“. E il “Barone“, come viene affettuosamente definito il poliedrico Vincenzo Messina, uomo di cultura e di spettacolo, personaggio estroverso che a dispetto degli anni che avanzano profonde tutte le sue energie in eventi di alto livello culturale (spettacoli teatrali, pubblicazioni, mostre), ha dato il via all’ultima sua fatica, il PREMIO TEATRO 71. “Un appuntamento quadriennale, come le Olimpiadi, i Campionati del Mondo di calcio. Un evento ad alto livello, che merita di avere maggiore attenzione!“, dice con orgoglio l’ideatore, che non mette da parte la frecciatina polemica nei confronti di chi evita accuratamente di prendere le distanze da certe iniziative culturali.  E’ nato nel 1997, aggiunge, e nel corso delle edizioni precedenti abbiamo riconosciuto i meriti, nei vari campi, di personaggi come i Procuratori della Repubblica Bellitto e Cassata, il musicista Salvatore Crisafulli, l’arbitro Pellegrino, il vice questore di Milazzo dott. Scaffidi, lo storico Nino Micale, il politico Nastasi… In questa edizione, che si svolgerà il prossimo 20 ottobre nell’aula magna dell’ITET Leonardo Da Vinci di Milazzo, e si avvarrà della compartecipazione dello stesso istituto diretto dalla prof.ssa Stefania Scolaro, i premiati saranno di più. Si tratta di una scelta obbligatoria, grazie alla quale saranno riconosciuti i meriti di personaggi che si sono distinti del mondo dell’arte, tenendo alto il nome di Milazzo. E per il nostro Gruppo, nato nel 1971, quindi quasi vicino ai 50 anni, molto più della mia età, è importante dare spazio all’arte, alla recitazione, alla pittura, alla musica, alla scrittura, al talento di ognuno…”. Interrompiamo il fiume in piena, chiedendo solo una cosa: “Spiegaci, Vincenzo… il Gruppo Teatro 71 ha quasi 50 anni… più della tua età. Hai sbagliato qualche conto, vero? Tu quanti anni hai?“. “Io? ne devo compiere 76! Ma siccome me ne sento sempre 18… 18 è meno di 50. O mi sbaglio?“. Il suo ragionamento non fa una grinza, siamo stati noi a non capire la pungente ironia che da sempre accompagna il “Barone” Messina…

Rimandiamo la discussione, che rischia di procedere ancora per molto, ad altra data. Gli promettiamo di ritornare a trovarlo; ora sappiamo che la locomotiva si è messa nuovamente in moto, dopo essere stata riportata per qualche tempo al deposito per lavori… di manutenzione. E non esce sbuffando per ripercorrere la linea ferrata, ma con una velocità che farà impallidire la Freccia Rossa! Lo salutiamo, ma ci ferma prima di entrare in auto: “E i nomi? Non li volete i nomi? A vui vi pari cu Baruni ‘mbuffunìa! Ecco, pronti… li potete pubblicare. Poi manderemo le lettere per la comunicazione ufficiale. Ma se lo sanno dal giornale, risparmiamo anche la carta e le buste!“… Non cambia mai, e ci saluta con un sorriso che la dice lunga sulla sua forza di volontà e la voglia di proporre ancora molto per questa città. Dietro di lui, una vocina che lo chiama e cerca di tirarlo dentro “Nonno, vieni, giochiamo…“. E’ suo nipotino, che lo vuole tutto per sè. “Vengo, gioia, arrivo subito…prendi la tua macchinina…“. E rivolgendosi ancora a noi, in auto, e pronti a partire: “Il mio padroncino mi chiama! Ora comanda lui. Vuole giocare!“. E lui, Vincenzo Messina, il Barone Messina, ritorna a giocare… ma quando fa sul serio, come disse lui una volta, “Sarà la notte dei generali!”.

Ecco i nomi dei vincitori del PREMIO TEATRO 71…

1- Francesco Sidoti, ex pretore di Milazzo; 2 – Unità di Cardiologia ospedale di Milazzo; 3 – Lino Scampitelli, giornalista; 4 – Elvira Foti e Roberto Metro, musicisti; 5 – Filippo Lo Schiavo, scrittore; 6 – Vincenzo Cannistrà; 7 – Giuseppe Pollicina; 8 – Maria Cannistrà Lampone; 9 – Silvia Pianezzola; 10 – Lycia Rotina; 11 – Tina Berenato; 12 – Tindaro Italiano; 13 – Nino Cagliari; 14 – Associazione Folklorica Città di Milazzo; 15 – Raffaele Trimboli.

Premi alla Memoria:

1 – on. Pino MERLINO, politico; 2 – Antonino CATANZARO, commerciante via Medici.

La cerimonia di premiazione si terrà il 20 ottobre 2017, con inizio alle ore 17, presso l’Aula Magna dell’ITET “Leonardo da Vinci” di Milazzo.

Rispondi