Home / Sport / INETTI E INCAPACI, MA VOGLIONO DIMOSTRARE L’EFFICIENZA!

INETTI E INCAPACI, MA VOGLIONO DIMOSTRARE L’EFFICIENZA!

E’ doveroso precisare – come già fatto nelle precedenti circostanze – che il basolato lavico della Via G. B. Impallomeni, impiantato all’epoca della valorizzazione del Borgo, e sconnesso in decine di punti, rischia di danneggiarsi irrimediabilmente senza i necessari ed urgenti interventi che devono essere condotti – è bene ribadirlo – come le regole della “perfetta regola d’arte” impongono.

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato delle foto del basolato lavico sconnessoe pericoloso davanti all’Antiquarium, quasi all’incrocio con via del Quartiere, per l’esattezza quella che conduce sul Lungomare.

Non ci siamo meravigliati per la celerità con la quale il basolato lavico, più basso rispetto alla sede stradale, sia stato rimesso a posto: ci siamo meravigliati piuttosto (e non è la prima volta) dell’inettitudine e incapacità di chi ha suggerito di coprire il buco e di chi, presumibilmente più competente del suggeritore, ha eseguito il lavoro stesso! Bitume, anzichè un intervento radicale che evitasse, nel breve periodo, il ripresentarsi della situazione di pericolo per la circolazione. Ricordiamo a costui (o a costoro) delle regole semplicissime per intervenire sul basolato lavico: il composto bituminoso va bene SOLO per realizzare MANTI STRADALI, e NON PER CONSOLIDARE LASTRONI DI PIETRA LAVICA. In quell’intervento URGENTE E ELETTORALE avrebbero dovuto mettere un cemento. Le basole di pietra lavica sono fortemente sconnesse ed i sobbalzi, passandovi sopra, non sono cosa da poco. Quindi, attendiamo un PUNTO E A CAPO. Che lo sappia anche chi ha sollecitato i lavori, e ci riferiamo ai vertici politici, spinto dal nostro tam tam mediatico (e non certo dalle inesistenti segnalazioni degli automobilisti o di chi, accorgendosi della situazione di pericolo, non ha ritenuto avvisare nessuno) che gli esecutori, per l’ennesima volta, faranno rimediare una figuraccia all’amministrazione. 

 

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.