Home / Di tutto un pò / INSEGNE NASCOSTE, MA LA TASSA VIENE CHIESTA UGUALMENTE!

INSEGNE NASCOSTE, MA LA TASSA VIENE CHIESTA UGUALMENTE!

ALBERI 1UNA LETTERA CON FOTO DA PARTE DI UN COMMERCIANTE DI VIA XX SETTEMBRE. CI SARA’ UNA SOLUZIONE? CERTAMENTE NON FARA’ COME ALTRI COLLEGHI VERSANDO ACIDO NELLE RADICI!

Salve, Direttore. Sono il titolare di un negozio in via XX settembre. Le scrivo per farle presente il problema degli alberi nella sopracitata via (e non solo credo). Ho fatto presente più volte il problema al comune, ma ancora oggi, nonostante gli alberi stiano entrando dentro le vetrine e i balconi, nessuno muove nulla! Come risposta il comune manda in giro i funzionari a rilevare e verificare insegne, cartelloni e poster ai fini delle imposte sulla pubblicità nonostante questi siano oltremodo coperti da questi benedetti alberi non potati! Dobbiamo aspettare forse un nuovo nubifragio nella speranza che questi vengano sradicati??? Confido in un autorevole intervento a mezzo stampa!! La ringrazio anticipatamente. Allego foto.

RISPOSTA: Carissimo amico, tu parli di AUTOREVOLE INTERVENTO? Ci hai scambiati per il CORRIERE DELLA SERA o per LA REPUBBLICA forse! Noi facciamo il nostro modesto lavoro a disposizione della città e di chi crede nella libertà di informazione. Anzi, più che lavoro, possiamo dire che la nostra opera quotidiana spesso è mal digerita da chi si accorge che remiamo contro corrente. E per contro corrente intendiamo nel senso inverso a quello che tutti prendono, ossia ALLINEATI E COPERTI, pronti a saltare da un carro all’altro e disposti a genuflettersi di fronte a chi comanda. La tua segnalazione troverà spazio su TERMINAL… Adesso tocca ai tuoi amici condividerla, per farla leggere anche ad altri, in modo che possa arrivare IN ALTO! Qualcuno si muoverà? Io spero di sì: e lo dico perchè mi sono reso conto che spesso gli alberi davanti ai negozi danno fastidio, e si ricorre a mezzi più drastici… Diversi dalla potatura! Grazie per non averlo ancora fatto… Se quegli stessi signori che girano per accertare i mq delle insegne riuscissero a prendere anche i nomi dei titolari dei negozi davanti ai quali gli alberi non esistono più, recisi di netto o uccisi dagli acidi e dalle candeggine, forse il loro lavoro verrebbe più apprezzato da chi ama questa città… 

Rispondi