Home / Musica / LA CANZONE DI OGGI, 2 maggio, a cura di Radio Casa mia
Italpane

LA CANZONE DI OGGI, 2 maggio, a cura di Radio Casa mia

UN GIORNO DI RIPOSO PER IL 1° MAGGIO, E RIECCOCI QUI A PRESENTARE IL BRANO DI OGGI, SPERANDO CHE SIA DI VOSTRO GRADIMENTO…

Non è italiana la canzone. Proprio così, amici, nonostante sia stata portata al successo, nel 1966, da un cantante che… strano ma vero, non era italiano neanche lui. Nato a Tivoli, aveva la cittadinanza di San Marino, ed aveva assunto un nome straniero in tema con le mode del tempo. Antonio Ciacci, alias Little Tony, il piccolo Antonio, classe 1941 e a soli vent’anni secondo classificato a Sanremo con Adriano Celentano e  con 24MILA BACI, era noto anche per il vistoso ciuffo che portava sulla fronte. Questo suo particolare diede il titolo ad una canzone di successo dei primi anni 6, e lo caratterizzò per tutta la sua vita. Presente a Sanremo anche nel 1964, con QUANDO VEDRAI LA MIA RAGAZZA, conquista il primo posto nelle vendite e comincia la sua scalata verso il successo: e prima di sfondare, nel 1967, con CUORE MATTO, sempre a Sanremo, nel 1966 partecipa al Cantagiro con un motivo francese, FAIS LA RIRE, di Bernet e Gerard (lo stesso Daniel Gerard che aveva partecipato nel 65 a Sanremo in coppia con Robertino, interprete di MIA CARA) e con la consueta traduzione di Mogol. Il brano è RIDERA’, che non vince, ma vende oltre un milione di dischi in quell’anno. D’altra parte, era quello l’unico obiettivo dei cantanti degli anni 60: superare la soglia che dava come premio il DISCO D’ORO! Oggi ha perso ogni significato il disco d’oro, e viene assegnato con troppa disinvoltura a chi di dischi ne vende poche decine di migliaia. I tempi cambiano, ma RIDERA‘ rimane sempre un brano eccezionale! Ascoltiamolo… 

Rispondi