Home / Musica / LA CANZONE DI OGGI, 24 APRILE, a cura di Radio Casa mia
Italpane

LA CANZONE DI OGGI, 24 APRILE, a cura di Radio Casa mia

UN COMPLESSO ITALIANO, FRA I PIU’ POPOLARI DEGLI ANNI 60, CON UNA CANZONE AI PRIMI POSTI DELLA CLASSIFICA DEL 1968…

Dei primi complessi degli anni 60, quelli che ci hanno accompagnato nel periodo di massimo coinvolgimento musicale, particolarmente nel periodo che è coinciso con il beat e gli anni della contestazione giovanile, conoscevamo tutto o quasi. Dei Camaleonti, ad esempio, sapevamo che ne facevano parte Ricky Maiocchi, Livio Macchia, Tonino Cripezzi, Paolo De Ceglie e Gerry Manzoli. E che il loro primo successo fu SHA-LA-LA-LA-LA seguito da PORTAMI TANTE ROSE, un brano del ventennio che diede il titolo anche ad un LP nel quale furono inserite canzoni come LA MIA VOCE, versione italiana di WHEN YOU WALK IN THE ROOM, cantata successivamente dai Rokes con il titolo C’E’ UNA STRANA ESPRESSIONE NEI TUOI OCCHI, dai NEW DADA e da RICKY GIANCO, e NON C’E’ PIU’ NESSUNO, che nella versione dei Mindbenders era A GROOVY KIND OF LOVE, ripresa da PHIL COLLINS negli anni successivi! Seguono altri motivi, come NON C’E’ NIENTE DI NUOVO, del 1967, che segna il passaggio alla nuova casa discografica CBS. L’uscita di Ricky Maiocchi che tenta la carriera solista e l’ingresso di Mario Lavezzi coincidono con i brani cantati e portati al successo nel 1968. Uno di questi è IO PER LEI. Ma quello che costituisce il pezzo forte è un motivo che i Camaleonti riescono a fare loro: HOMBURG, dei Procol Harum, fino a qualche settimana prima ancora ai vertici delle classifiche discografiche con A WHITER SHADE OF PALE. La canzone è L’ORA DELL’AMORE, che mantiene intatte le tonalità del brano originario. Eccola tutta per voi, per ballare guancia a guancia e continuare a sognare anni che non torneranno più e che siamo stati fortunati a vivere! 

 

Rispondi