Home / Di tutto un pò / LA SPAZZATURA? LA PAGHEREMO A PESO D’ORO!
Italpane

LA SPAZZATURA? LA PAGHEREMO A PESO D’ORO!

spazzaturaINTERESSANTE PROPOSTA PER LO SMALTIMENTO: BASTA PORTARLA FUORI DALLA SICILIA. E PERCHE’ NON L’AVETE AVUTA PRIMA, CARI SIGNORI POLITICI, QUESTA BRILLANTE IDEA? MA SOPRATTUTTO, E’ SOLO QUELLA CHE C’E’ NELLE STRADE, O AVETE INTENZIONE DI TRASPORTARE ANCHE QUELLA CHE SARA’ PRODOTTA IN SEGUITO? QUALCOSA NON QUADRA… 

Oggi, in piena estate, siamo con le strade colme di spazzatura, e ancora si discute, di chi è la colpa? PIANIFICARE, ORGANIZZARE, PREVEDERE, sono parole del nostro vocabolario?

Ad un certo punto, l’idea geniale, per risolvere il problema, o per cominciare una nuova strada per lo smaltimento a danno del popolo siciliano!

Pura follia (se non peggio un volgare business dei trasporti camuffato da necessità) . La rimozione della spazzatura è, ovunque nel mondo, una operazione che deve tendere assolutamente al “chilometro zero” per il semplice fatto che i volumi trattati sono impressionanti. Ed i costi devono essere razionali. Portarla fuori dalla Sicilia avrebbe un costo, non solo anomalo, ma assolutamente folle e sproporzionato. Sarebbe come dire che una casalinga, anziché quotidianamente andare a comprare il pane sotto casa, di andare ad acquistarlo di persona presso un panificio a Catania o a Palermo. Poco importa se ogni singolo panino poi le costa 300 euro al chilo. E mentre siamo seppelliti dalla spazzatura, i politici che reggono la nostra TRINACRIA hanno trovato il rimedio peggiore del male stesso. Non riesco a capire, perchè in Sicilia tutto è problematico, la spazzatura, le strade, le ferrovie, il lavoro, la sanità, l’università ed altro. I nostri standard sono inferiori al resto dell’italia. La causa è la corruzione, la mafia, arretratezza culturale? Ci dobbiamo rassegnare a questo stato di cose?

1 Commento

  1. In Sicilia ogni cosa diventa problematica perché da tempo i politici hanno capito che si possono fare affari d’oro con qualsiasi cosa,per cui il “vivi e lascia vivere” è diventato un costume ormai radicato e indistruttibile:Se poi qualcuno dirà che i politici sono eletti dai cittadini, si può facilmente rispondere che nessuno va a votare gente onesta che potrebbe mettere in ordine cose che non lo sono,perchè sicuramente nella maggioranza di noi esiste un fondo di disonestà che ci fa pensare che il politico è messo lì per risolvere i nostri affari personali e mentre lui consolida il proprio potere cercando voti sporchi, la collettività va a farsi benedire.Finchè non entrerà nella testa di ciascuno di noi che la politica seria è fatta per la convivenza civile ed il benessere della società, allora ci sarà sempre spazzatura e malcostume dilagante, raccomandazioni e favori sotto banco ed i mediocri politicanti continueranno a gozzovigliare nel lusso che abbiamo loro garantito con i nostri comportamenti egoistici ed interessati.

Rispondi