Home / Comunicati / LAVORI FATTI MALE, IL COMUNE CHIEDERA’ I DANNI!

LAVORI FATTI MALE, IL COMUNE CHIEDERA’ I DANNI!

DUSTY DUEUN COMUNICATO STAMPA INFORMA DELLE VIOLAZIONI RISCONTRATE DURANTE I CONTROLLI. SAREBBE ORA COMINCIARE A CHIEDERE I DANNI A CHI HA SBAGLIATO…

Prot. n. 517 del 27/10/2015. COMUNICATO STAMPA

 

Pulizia dei terrapieni, il Comune muove contestazioni alla ditta

“La pulizia straordinaria dei terrapieni eseguita dalla Dusty, quale ditta aggiudicataria dell’appalto sta avvenendo in violazione a quanto previsto dal capitolato e soprattutto nella riviera di Ponente si è registrato il danneggiamento delle piante di oleandro. Per questo ho chiesto all’agronomo comunale una dettagliata relazione sulla potatura e poi agli uffici del settore ambiente di operare le contestazioni”. Ad affermarlo l’assessore Damiano Maisano che ha effettuato un sopralluogo nella via spiaggia di Ponente, zona di San Giovanni, per verificare, così come segnalato da diversi cittadini, l’attività degli operai della ditta. “Il capitolato oltre a indicare il materiale da usare e le attrezzature – aggiunge l’assessore – prevedeva espressamente le modalità di intervento attraverso una “potatura e sagomatura delle siepi e degli arbusti compresi tra il margine della strada ed il terrapieno. Quello che invece abbiamo registrato è stato un taglio indiscriminato delle piante. Per questo scatteranno le contestazioni e l’eventuale risarcimento del danno subito”.

 

L’ufficio  Stampa

2 commenti

  1. Cosa devono risarcire! Da quando esistono sulla faccia della terra, gli oleandri vengono piantumati proprio per la loro resistenza a tagli, attacchi parassitari,siccità, alluvioni,salinità e persino incendi. Vedrete che appena le piogge invernali li bagneranno, saranno pronti ad accestirsi con nuovi germogli che il infoltiranno rendendoli più forti. Invece che essere sempre pronti a scagliarsi su qualsiasi cosa, pensiamo a cose serie che è meglio! oppure c’è qualcuno già pronto per l’espianto per arricchire qualche vivaista “compare”, pronto a fornire nuove piante. A pensar male si fa peccato, ma alla fine si indovina!

  2. Sabato mattina un operaio incaricato Dusty munito di taglia siepi, seguito da altro operaio alla guida di un camioncino, taglia l’erba al margine del marciapiede e le siepi di oleandro debordanti lungo la spiaggia di ponente. Alla domanda sul perché non tagliasse l’erba alla base per una migliore e duratura pulizia, mi rispose che era da solo e comunque l’ordine ricevuto consisteva nel liberare il marciapiede dai rami e dall’erba. Le foto allegate visualizzano il marciapiede due giorni dopo. Tocca ai cittadini controllare e segnalare i disservizi ?

Rispondi