Home / Sport / LUCIA SCOLARO, Preside milazzese in Lombardia…

LUCIA SCOLARO, Preside milazzese in Lombardia…

ANCHE LEI CON LA SUA SCUOLA IMPEGNATA NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS.

EASY COVID, MISSIONE COMPIUTA

Così annuncia sul suo profilo facebook  la prof.ssa Lucia SCOLARO, milazzese DOC, dirigente scolastico dell’IISS “Galileo Galilei” di Ostiglia, cittadina in provincia di Mantova.

La Preside annuncia ancora che “… il Galilei, come tutti i Lab Maker volontari d’Italia, da giorni si è messo all’opera per produrre le valvole che permettono di convertire la maschera Easybreath da snorkeling di Decathlon in Maschera respiratorie di emergenza (progetto Isinnova)”.

Ci siamo messi in contatto, tramite messenger, con la prof.ssa Lucia Scolaro, per porgerle i nostri complimenti per il suo meritevole lavoro, e per chiederle ulteriori dettagli: “La nostra è una scuola della bassa Lombardia – ci dice – ed ovviamente il nostro aiuto è rivolto soprattutto agli ospedali di quella zona e a quelli di Bergamo e Brescia, che stanno soffrendo di più. Si tratta di due province che hanno pagato un numero altissimo di vittime causato dal coronavirus, ed ancora la lotta non si è conclusa”.

In cosa consista il lavoro, ce lo spiega: “Si tratta di realizzare mediante la stampa 3D delle valvole per i respiratori da maschere snorkeling di Decathlon (progetto Isinnova). Abbiamo provato ad utilizzare la stampante 3D Ultimaker 3 in forza alla nostra Officina per stampare le due valvole, necessarie a trasformare una maschera da snorkeling venduta dalla catena Decathlon in un respiratore
I file stl, liberamente scaricabili dalla rete, possono essere importati direttamente dal software Cura: dopo aver settato alcuni parametri e aver orientato opportunamente i pezzi nello spazio, carichiamo il g-code sulla stampante 3D.
Il processo di stampa è additivo, ossia il prototipo viene realizzato da un estrusore che deposita uno sull’altro molti strati di PLA (acido polilattico, un polimero ottenuto da amido vegetale) fuso ad una temperatura ottimale: dopo alcune decine di ore si raccolgono i frutti (sarebbe più appropriato dire i prototipi) della stampa dal piatto.
Il passaggio finale consiste nella rimozione dal prototipo dei supporti creati per sostenere la stampa di quelle porzioni della valvola che altrimenti si sarebbero deformate sotto l’effetto del proprio peso (per un breve intervallo di tempo infatti, quando il materiale depositato ancora non si è raffreddato, il pezzo potrebbe essere soggetto a deformazioni/cedimenti che ne pregiudicherebbero la funzionalità)”.

Ci salutiamo, su messenger, anticipandole che daremo la notizia su TERMINAL, per un duplice motivo: far sapere ai nostri concittadini che una milazzese, in Lombardia, sta facendosi onore con la sua scuola, tenendo alto il nome della sua città: E con la speranza di farle giungere, fragoroso e sincero, l’applauso dei suoi concittadini, che leggendo questo nostro pezzo riusciranno a comprendere che ognuno deve fare la sua parte.

Lucia conferma quanto scritto da noi, e aggiunge che “…ognuno deve fare la sua parte, anche la scuola!”.

Grazie, Preside, andrà tutto bene!

Un abbraccio dalla tua Milazzo e da tutta la Sicilia

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.