Home / Società / MA QUI LA SEGNALETICA E’ CAMBIATA? NON POSSO ANDARE VERSO IL PORTO?
Italpane

MA QUI LA SEGNALETICA E’ CAMBIATA? NON POSSO ANDARE VERSO IL PORTO?

largo buccariUNA FOTO EMBLEMATICA, L’ASSENZA DEI SEGNALI E LA SOLITA DOMANDA: MA PER ANDARE DOVE DEVO ANDARE, DOVE DEVO ANDARE? COME CHIESERO A MILANO TOTO’ E PEPPINO!

Chi arriva nei pressi del porto, e si trova nel largo Buccari (proprio a ricordo della famosa Beffa dell’Eroe Luigi Rizzo) vorrebbe procedere oltre e svoltare a destra. Ma in base alla segnaletica devo tornare indietro o proseguire diritto su via Migliavacca! Questo infatti indica il segnale che si nota a sinistra. Poi a destra se ne trova un altro, conficcato dentro un vaso, che indica una strada sdrucciolevole: si presume che sia la via dei Mille, quindi bisogna procedere con cautela, visto che ci troviamo sui tornanti del Pocol o nei pressi del Sestriere!

Ora, a parte gli scherzi, ci chiediamo una cosa: perchè questi giochini che confondono gli automobilisti? Una semplice striscia di arresto, lo stop, e due canalizzazioni, a destra e a sinistra, costano troppo? Probabilmente per un comune senza soldi sì: ma il rifacimento della segnaletica non competeva a coloro che avevano asfaltato la strada? E allora perchè i lavori vengono lasciati a metà, o addirittura non cominciano nemmeno? Che si facciano realizzare, senza ulteriore perdita di tempo: così come si facciano asfaltare le strade alla ditta che ha effettuato gli scavi per la posa dei cavi. Le auto continuano a danneggiare sospensioni e pneumatici, e un semplice sopralluogo, con i tecnici che dovrebbero sorvegliare (ma non sorvegliano una mazza!) metterebbe in chiaro tante cose! Ci vuole poco per rendere migliore questa città, ma c’è chi gode a complicare la vita ai milazzesi! Colpevoli di cosa, non siamo riusciti ancora a capirlo! Sappiamo solo che tutti, indistintamente, si scagliano contro il Primo Cittadino. E non vogliono sentire ragioni! 

Rispondi