Home / Sport / MAZARA, FINALE DI COPPA ITALIA REGIONALE, IL MILAZZO PERDE!
Italpane

MAZARA, FINALE DI COPPA ITALIA REGIONALE, IL MILAZZO PERDE!

bambini allo stadioSCONFITTO PER 2 A 1 DAL TROINA, DOPO AVER ASSAPORATO PER 45 MINUTI LA GIOIA DEL VANTAGGIO… E CON L’ACIREALE TUTTI I RAGAZZI IN GRADINATA GRATIS! LO DECIDE LA DIRIGENZA DELLA SQUADRA ACCOGLIENDO UNA NOSTRA PROPOSTA!!! 

Il Milazzo non ce l’ha fatta. Anche se la squadra è uscita a testa alta dal Nino Vaccara di Mazara del Vallo, è stata la formazione del Troina ad aggiudicarsi la COPPA ITALIA DI ECCELLENZA battendo la formazione rossoblu per 2 a 1.

Il Milazzo aveva chiuso in vantaggio il primo tempo, ma nella ripresa il Troina ha pareggiato e le due formazioni, ancorate sull’1 a 1, si avviavano verso i tempi supplementari. Allo scadere del tempo ed in piena zona Cesarini il Milazzo ha colpito una traversa, e nella successiva azione di gioco è stato il Troina a realizzare il gol della vittoria, proprio allo scadere. Rimane l’amaro in bocca per un successo che non è arrivato e che avrebbe potuto contribuire a restituire serenità all’ambiente calcistico cittadino. Infatti i tifosi hanno disertato la finale, così come annunciato e come si temeva. Ma la formazione rossoblu ha avuto comunque il supporto dei familiari dei calciatori, che hanno approfittato del pullman messo a disposizione e, assieme ad altri milazzesi che lavorano nel trapanese. Con loro, in un tifo senza barriere, anche i vecchi tifosi del Mazara, legati alla società mamertina perchè memori degli epici scontri di oltre 40 anni fa (ricordiamo che proprio contro il Mazara il Milazzo assaporò la gioia della promozione in serie D ai tempi di Romanetti…) e desiderosi di vedere all’opera i rincalzi di quelle storiche formazioni.

Domenica si ritorna a giocare per il campionato. La trasferta di Sant’Agata è abbastanza insidiosa: il Milazzo è staccato di due punti dalla capolista. In caso di vittoria la supererebbe… Ad Acireale, la formazione catanese incontra il Palazzolo, in un duello anche questo al vertice: due punti il vantaggio. Insomma, due scontri titanici, fra le due formazioni di casa, che occupano il primo posto, contro le due seconde, distaccate di due punti! E fra due domeniche a Milazzo arriva l’Acireale! Si riaprirà il campionato? Se ci fossero i tifosi a sostenere la squadra, il Milazzo potrebbe contare sul suo pubblico. Ma visto che non c’è alcuno spiraglio, ed il braccio di ferro continua senza portare nulla di buono, la Dirigenza della società rossoblu ha deciso di accettare una proposta di TERMINAL: di riservare la gradinata del Marco Salmeri, proprio in vista dell’incontro con l’Acireale, ai ragazzi delle formazioni minori di qualsiasi società calcistica, e a tutti gli alunni delle scuole elementari e medie della città! Noi personalmente ci auguriamo un TUTTO ESAURITO, così come da tempo non si vedeva… anche perchè l’accesso sarà GRATUITO!

Ci auguriamo che i tifosi, irriducibili in altre occasioni, mettano da parte almeno per quegli incontri la loro caparbietà, e tornino a sospingere in alto la loro squadra, che al momento hanno contestato. Ma, ci chiediamo, come si può continuare a boicottare una formazione che lotta per la promozione? Anche questa è una delle cose strane che capitano in questo paese, direbbe un mio amico!

Troina-Milazzo  2-1

Marcatori:  19’ Cannavò, 49’ Souare, 92’ Adeyemo

Troina (3-4-3): Lizzoni; Del Col, Silvestri, Orlando; Fricano, De Souza (86’ Marullo), Ott Vale (60’ Marletta), Souare; Melillo, Romeo (76’ Diallo), Adeyemo. All. Peppe Pagana – A disposizione: Van Brussel, Tuninetti, Fernandez, Riolo.  

Milazzo (3-5-2): Ingrassia; Tricamo, Matinella, Raia; Rizzo (93’ Rasà), D’Anna, D’Arrigo (79’ Cordisco), Lucarelli, Genovese (57’ Leo); Cannavò, Ancione. All. Danilo Rufini – A disposizione: Di Dio, Casale, Cucinotta, Porcino. 

Arbitro: Fabrizio Arcidiacono della sezione di Acireale. Assistenti: Francesco Piccichè della sezione di Trapani e Marco Campanella della sezione di Agrigento.    

Ammoniti: Ott Vale, Lizzoni, Souare (T) Lucarelli, D’Arrigo, Rizzo (M). Espulsi: Fernandez (T) al 91’ per proteste, non dal campo e D’Anna (M) al 95’ per fallo di reazione.

Recupero: 1 pt, 5 st

Calci d’angolo: 8-5

Rispondi