Home / Di tutto un pò / IL MESSAGGIO DI SPERANZA DI LUCA RUSSO, LA SECONDA VITTIMA ITALIANA DI BARCELLONA

IL MESSAGGIO DI SPERANZA DI LUCA RUSSO, LA SECONDA VITTIMA ITALIANA DI BARCELLONA

Secondo quanto riportato da www.agi.it, Luca Russo aveva pubblicato su facebook innumerevoli post. In uno aveva scritto: “Nasciamo senza portare nulla, moriamo senza portare via nulla. Ed in mezzo litighiamo per possedere qualcosa”. Sempre secondo quanto riportato da www.agi.it, scriveva anche: “Io sono uno di quelli che ancora ci spera, che se in un sogno credi tanto prima o poi si avvera!” e ancora: “Siccome là fuori è pieno di gente che vi dice che non c’è speranza, che non c’è futuro, voi sappiatelo che nel momento in cui pensate che non ci sia speranza e non ci sia futuro, allora la speranza smette di esistere, il futuro smette di esistere. Portate a far vedere le vostre facce, e diteglielo a quelli là, che il meglio deve ancora venire!” citando il discorso finale del cantante Ligabue ad uno dei suoi concerti. Le foto lo ritraggono sempre sorridente, i suoi messaggi sempre positivi. “L’amicizia e l’amore sono importantissimi per la vita umana. Possiamo dire che nessun essere umano può farne a meno e d’altra parte tutti ne conosciamo, chi più chi meno, l’influenza sulla nostra vita” scriveva ancora. Su Linkedin oltre alla sua laurea in Ingegneria vengono riportate anche alcune esperienze di volontariato fatte a Bassano del Grappa, come quella per la Città della Speranza, fondazione nata per raccogliere fondi per costruire un reparto di oncoematologia pediatrica in ricordo di un bambino del luogo scomparso a causa della leucemia. Purtroppo la sua speranza è stata stroncata dai gesti folli di uomini che non credono nella vita e non hanno alcun rispetto di quella degli altri! 

Rispondi