Home / Comunicati / MESSINA, CONCLUSIONE DELL’ANNO GIUBILARE PLACIDIANO
Italpane

MESSINA, CONCLUSIONE DELL’ANNO GIUBILARE PLACIDIANO

Locandina San Placido 2016COMUNICATO STAMPA 

Chiesa San Giovanni di Malta – San Placido e Compagni Martiri – Comitato Anno Placidiano – Associazione Aura

in unione di intenti e di preghiera con i Cavalieri della Delegazione di Messina del Sovrano Militare Ordine di Malta

A Messina si conclude solennemente l’Anno Giubilare Placidiano

Volge al termine lo speciale Anno Giubilare Placidiano concesso dalla Penitenzieria Apostolica di Papa Francesco alla Chiesa di San Giovanni di Malta di Messina. La fausta ricorrenza dei 1500 anni della nascita di San Placido, Compatrono dell’Arcidiocesi di Messina Lipari Santa Lucia del Mela, che ha avuto inizio il 21 Marzo 2015, è stato un susseguirsi di iniziative religiose, ma anche culturali, che hanno fatto riscoprire la splendida figura di San Placido, discepolo di San Benedetto e Martire del Signore nella nostra terra. Un anno giubilare, abbondante di tanti doni spirituali e di rinnovata conversione alla sequela di Cristo e che si concluderà il prossimo 4 Agosto, giorno in cui, dal 1588, i Messinesi ricordano il felice ritrovamento delle Reliquie dei Santi Martiri Placido e Compagni.

Il Comitato Anno Placidiano, in collaborazione con l’Associazione Aura ed in unione di intenti con la Delegazione di Messina del Sovrano Militare Ordine di Malta, ha stilato un ricco programma per solennizzare la conclusione dello speciale anno di grazia.  Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nella storica Chiesa di San Giovanni di Malta tranne la Messa solenne del 4 Agosto che si terrà nella limitrofa Chiesa Parrocchiale di San Giuliano, messa a disposizione del Parroco Padre Giuseppe Catalano O. F. M. Conv.

Si inizia Giovedì 28 Luglio alle ore 18.00 con la conferenza “San Placido: storia, arte e tradizione” ed inaugurazione della mostra “I 1500 anni di San Placido”. Sabato 30 Luglio alle ore 19.00 proiezione del film-documentario “Il sole di Montecassino”, pellicola del 1945 dedicata a San Benedetto da Norcia.

Da Lunedì 1 Agosto a Martedì 3 Agosto, a partire dalle ore 17.30, si svolgerà il Triduo in preparazione alla Solennità del Ritrovamento delle Reliquie San Placido che sarà presieduto nella prima giornata da Mons. Mario Di Pietro Vicario Foraneo di Messina Centro, nella seconda giornata da Mons. Gaetano Tripodo Vicario “ad Omnia” dell’Arcidiocesi di Messina e la terza ed ultima giornata da S. E. Mons. Pio Vittorio Vigo Arcivescovo – Vescovo Emerito di Acireale.

Mercoledì 3 Agosto alle ore 20.00, al termine del Triduo, l’Urna Reliquaria di San Placido verrà trasferita processionalmente nella Chiesa di San Giuliano. Il Triduo si arricchirà Martedì 2 Agosto alle ore 19.00 con la presentazione della medaglia commemorativa d’argento realizzata a ricordo dell’Anno Placidiano dal maestro orafo Prof. Alfredo Correnti e della ristampa del volume “I Fioretti di San Placido” del compianto Mons. Pantaleone Minutoli.

Giovedì 4 Agosto alle ore 18.30 nella Chiesa di San Giuliano si terrà la celebrazione eucaristica conclusiva dell’Anno Giubilare alla presenza dell’Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi S. E. Mons. Benigno Luigi Papa con Benedizione Papale finale. Alle ore 20.00 dalla stessa Chiesa Parrocchiale inizierà la processione che riporterà nella Chiesa di San Giovanni di Malta l’Urna Reliquaria di San Placido, con animazione musicale del Corpo Musicale “San Placido di Castel di Lucio. Il corteo religioso transiterà da Via Garibaldi, Via Cicala, Largo La Corte Cailler, Via Jaci, Via Fata Morgana, Via Mons. D’Arrigo, Via Concezione, Via San Giovanni di Malta e rientro in Chiesa con scopertura di una lapide commemorativa che segnerà la conclusione dell’Anno Giubilare Placidiano. Nello stesso momento verrà richiuso il seicentesco cancello bronzeo che era stato aperto il 21 Marzo 2015 al momento dell’inizio dell’Anno Giubilare. I festeggiamenti si concluderanno Venerdì 5 Agosto alle 18.00 con la Santa Messa ed Adorazione Eucaristica di Ringraziamento. L’Anno Giubilare Placidiano avrà un prologo a Castel di Lucio con la presenza nel centro nebroideo dal 16 al 21 Agosto dell’Urna di San Placido nel trentennale della prima visita. 

Le varie iniziative saranno rese possibili grazie al patrocinio del Sovrano Militare Ordine di Malta e della Fondazione Donna Maria Marullo di Condojanni e alla gentile collaborazione della Confartigianato Imprese Messina, del Corpo Musicale “San Placido” e del Comune di Castel di Lucio, della Pasticceria-Gelateria Vinci, di Eureka, dello Studio Arena – Zagami e della Tipografia Giotto.

Placido nacque a Roma nel 515, dalla nobile ed antica famiglia degli Anicii, da Tertullo e dalla messinese Faustina. Primo di quattro fratelli, fu introdotto in tenera età, insieme a Mauro, nel cenobio di Subiaco ove Benedetto da Norcia aveva iniziato la sua opera monastica. La tradizione vuole che Placido, ormai formato ed ordinato Abate, fosse inviato a Messina a fondare il primo monastero benedettino di Sicilia. In riva allo Stretto, subirà il martirio il 5 Ottobre del 541 insieme alla sorella Flavia, ai fratelli Eutichio e Vittorino e a circa trenta monaci, che, insieme con lui, abitavano il monastero di San Giovanni, alla foce del torrente Boccetta. Il culto a San Placido e Compagni Martiri ebbe un suo rinnovato fervore con il ritrovamento a Messina delle loro reliquie, il 4 Agosto 1588, in occasione di lavori di restauro intrapresi dall’Ordine di Malta alla Chiesa di San Giovanni di Malta, ove ancora oggi si conservano. La sentita devozione al Martire, autorizzata da apposita Bolla di Sisto V, fu costantemente sostenuta e difesa per secoli dal Sovrano Militare Ordine di Malta, dal Senato di Messina e dall’Arciconfraternita di San Placido.

Rispondi