Home / Sport / MICOL IRRERA punta al tricolore

MICOL IRRERA punta al tricolore

LA RAPPRESENTANTE DELLA PAMA ARCHERY DI MILAZZO, FORTE DEL BRONZO CONQUISTATO A RIMINI, GUARDA LONTANO!

La sospensione delle gare sportive ci avevano fatto fermare ai Campionati Italiani Indoor 2020 di Rimini di tiro con l’arco, ed avevamo esultato per il terzo posto conquistato dalla giovanissima MICOL IRRERA nella categoria ALLIEVE.

I colori della società milazzese erano stati validamente rappresentati da altri atleti: Daniele Bauro, Mike Palumbo, Benedetto Visalli, Carlo Bellardita, Roberto Sottile, Rosario Sidoti, e tutto lasciava ben sperare per le successive manifestazioni alle quali i ragazzi del sodalizio avrebbero dovuto partecipare. Poi giunse il Covid 19 e tutto si fermò, improvvisamente: sospese le gare, sospesi gli incontri, sospesi gli allenamenti. Poi, il primo timido incoraggiamento a riprendere, ma grande fu la delusione di molti atleti, in tanti sport, che attendevano le competizioni estive per aspirare a piazzamenti di prestigio, ad acquisire esperienza, a confrontarsi con avversari più forti e quotati, a salire sui gradini del podio, a esaltare le loro doti o a trarre insegnamento dalle delusioni. Così è lo sport, così è la vita, e tutto serve a far crescere nella competizione, nellì’agonismo, nella solidarietà, nella fratellanza!

Micol Irrera abita fuori dal centro urbano: le immense distese di verde che circondano la sua casa sicuramente l’avranno aiutata. La solitudine di quei mesi, lontana dalla scuola, dai suoi compagni di classe, dai suoi amici; l’impossibilità a recarsi agli allenamenti, puntuale e motivata come sempre, non l’hanno comunque demoralizzata. Lo sport che pratica non ha bisogno di palestre, di luoghi chiusi. Il campo di gara è immenso, e il bersaglio, posizionato lontano, è pronto a ricevere la freccia che lei, concentrata e sicura, scocca dopo aver preso la mira, circondata dal silenzio di quelle distese verdi. Attimi interminabili, passati a calcolare l’intensità del vento, quindi il rumore sordo della freccia che colpisce il bersaglio, seguito da un’altra freccia, e poi da un’altra ancora. Ed alla fine, avvicinarsi per verificare il punteggio, togliere le frecce, riporle nella faretra e sommare i punti ottenuti.

Non ha avuto bisogno, Micol, di allenatori: ormai sa come muoversi; ha assimilato gli insegnamenti del maestro, li richiama alla mente quando commette un errore, sa che non può contare su di lui, sui suoi consigli, sulle occhiate minacciose ed al tempo stesso fraterne di Mike, perchè qualsiasi contatto le è precluso… Ma niente le può essere precluso perchè in quei mesi di solitudine ha maturato la convinzione di crescere anche nella disciplina che le è valso il terzo posto a Rimini!

Fra poco si riparte con le gare di campionato! La squadra del PAMA ARCHERY è pronta, Micol IRRERA è pronta, e guarda lontano, a quel bersaglio sul quale i cerchi concentrici, sempre più piccoli, indicano i punteggi da raggiungere. Il centro è il più alto, ed al tempo stesso il più difficile! 

Una nuova avventura sta per iniziare, e il PAMA, con i suoi ragazzi, avrà il nostro tifo, e con noi quello della nostra città e di tutti gli sportivi!

Ma questa volta abbiamo una ragazza che vorremmo vedere su un gradino più alto del terzo posto conquistato qualche mese fa, prima della pandemia. Magari lei ci spera, ma noi ci crediamo!

Auguri, Micol!

 
Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.