Home / Politica / MILAZZO, ASSEMBLEA CITTADINA DEL PCI
Italpane

MILAZZO, ASSEMBLEA CITTADINA DEL PCI

sezione pciALLA PRESENZA DEGLI ISCRITTI E DI OSPITI, TOCCATI I TEMI CALDI DELLA POLITICA

Si è svolta giorno 19.01.2017 presso  la sede della Cooperativa Cantieri Zeta la prima assemblea cittadina del PCI di Milazzo. Erano presenti tutti gli iscritti della sezione e gli ospiti che hanno arricchito il dibattito.

La relazione del segretario Cristoforo Tramontana ha spaziato sui temi sia nazionali sia internazionali, partendo dall’ultima fatica referendaria, nella quale il PCI ha fermamente contrastato la riforma costituzionale voluta da Renzi, e toccando i temi caldi di una crisi che, impinguando di risorse banche e caste, ha gettato nello sconforto migliaia di famiglie ormai ridotte al grado di assoluta povertà; l’odio verso coloro che nella disperazione affrontano viaggi pericolosi e incerti; la corsa agli armamenti più sofisticati che utilizza risorse che potrebbero essere indirizzate alla cura di scuole, di ospedali, a favore dell’occupazione e ad alleviare i disagi delle fasce più deboli della società.

Ha fatto seguito l’intervento della vice segretaria Loredana Catalfamo che, oltre a rendicontare le determinazioni del Comitato Regionale, ha affrontato i vari aspetti della politica locale, primo fra tutti … l’ultimo arrivato, l’aeroporto del Mela: “La questione di una eventuale realizzazione di un aeroporto,  ha detto la Catalfamo, ogni tanto riemerge dal marasma dell’improgrammabilità a lungo e medio termine dei nostri politici locali. La costruzione di un aeroporto, sebbene ‘piccolo’, sebbene ‘turistico’, non è un argomento da bar cui intrattenersi prima di una seduta di giunta o di consiglio comunale. Un aeroporto implica espropri di terreni, abbattimento di abitazioni, inquinamento acustico e ambientale. Con l’ennesimo ricatto occupazionale si vuole continuare a martoriare una zona idrogeologicamente delicata, già appesantita dalla presenza di tre importanti industrie quali la raffineria, la centrale elettrica e il cogeneratore.” L’argomento aeroporto, cui ha fatto seguito anche il porto di Milazzo, ha fornito ampi spunti per i successivi interventi. 

E’ da sottolineare l’intervento di Enzo La Rosa, che ha illustrato lo status occupazionale dell’hinterland, soffermandosi sugli effetti prodotti dalle scelte politiche nazionali con i vari Job Acts e anticipi pensionistici, evidenziando i tagli delle tutele che operano negativamente sullo sviluppo produttivo.

La sezione “ventunounoventuno”, nata negli ultimi mesi del 2016, vanta già 20 iscritti e per il 2017 le previsioni auspicano il raddoppio delle tessere con un incremento esponenziale dell’attività sul territorio.

 

 

Rispondi