Home / Cultura / MILAZZO, BORSE DI STUDIO PER RICORDARE LA PROF.SSA MARA PAVONE

MILAZZO, BORSE DI STUDIO PER RICORDARE LA PROF.SSA MARA PAVONE

APPREZZABILE INIZIATIVA VOLUTA DAL ROTARACT DI MILAZZO IN COLLABORAZIONE CON IL LICEO IMPALLOMENI

Il Rotaract Club di Milazzo, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore G.B. Impallomeni promuove l’istituzione della

I edizione del Premio “Prof.ssa Maria Catena Pavone” – DOCENTE DI LETTERE E LATINO

Il premio, intitolato alla memoria della Prof.ssa Pavone, vuole essere un caro ricordo di una donna e docente straordinaria che ha formato, con amore e dedizione, generazioni di studenti milazzesi e non.

La prof.ssa Mara Pavone è riuscita, nella sua carriera, a toccare i cuori dei tanti suoi alunni e, con la sua dolcezza, ha trasmesso il suo sapere, le sue amate discipline umanistiche e soprattutto i valori e i sentimenti che arricchivano la sua interiorità. Apprezzata, stimata e rispettata da tutta la comunità scolastica, ha lasciato un vuoto incolmabile e un ricordo vivo e indelebile nella memoria di tutti quelli che l’hanno conosciuta.

Il concorso, rivolto a tutti gli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore del comprensorio milazzese, prevede la redazione di un testo scritto sotto forma di tema o articolo di giornale o saggio breve.

Il testo dovrà essere consegnato entro il 15 aprile 2018, all’indirizzo mail concorsorotaractmilazzo@gmail.com.

Per partecipare al concorso è richiesto un contributo simbolico di 1 € che finanzierà l’acquisto di un’apparecchiatura sanitaria per il U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Fogliani di Milazzo.

La traccia del testo dovrà essere: “La donna protagonista nella letteratura, nell’arte e/o nella vita”

Vari sono gli spunti di riflessione tra i quali gli studenti potranno scegliere:

La figura della donna nella letteratura o nell’arte: meravigliose pagine di letteratura italiana e straniera,in prosa o poesia, sono state dedicate alla donna che da sempre ha ispirato poeti e scrittori,(dal mondo greco – latino a Dante, Petrarca, Boccaccio, a Flaubert,Tolstoj, Montale e molti altri fino ai nostri giorni).

Alla donna sono state dedicate molte tra le più belle canzoni della storia della musica dai più famosi cantautori di tutti i tempi. La donna è stata, inoltre, motivo di ispirazione anche di celebri pittori e artisti di tutte le epoche.

La donna nella vita: la donna non è stata solo motivo di ispirazione nella letteratura e nell’arte, ha avuto un grande ruolo e continua ad esercitarlo all’interno della casa e della società. È diventata cittadina e lavoratrice, distinguendosi in tutti i campi (nell’istruzione, nella letteratura, nelle scienze, nella medicina nella ricerca e anche nel campo aerospaziale etc.). La donna è riuscita ad ottenere traguardi anche in ambiti un tempo riservati solo all’uomo, senza, per questo, perdere il suo indispensabile ruolo di faro per la famiglia.

Lo studente è libero di scrivere il testo prendendo spunto anche soltanto da uno oppure da più motivi suggeriti dal bando del concorso.

Il testo non dovrà essere troppo lungo e dovrà mostrare soprattutto originalità e creatività.

Il Rotaract Club di Milazzo nei confronti degli studenti che hanno elaborato i testi migliori prevede l’assegnazione di tre borse di studio.

1) Borsa di studio per il migliore elaborato di 100€ che spicca per originalità e sensibilità del tema trattato

2) Borsa di studio per il miglior elaborato dell’Istituto di Istruzione Superiore G.B. Impallomeni di 100€, riservata agli alunni della scuola dove la Prof.ssa Pavone ha insegnato per lungo tempo.

3) Borsa di studio “Mara Pavone”, finanziata con il contributo degli ex-alunni della professoressa, di 100€, che verrà assegnata all’allievo/a particolarmente meritevole e che dimostrerà rielaborazione personale e critica nel tema trattato, secondo il giudizio della commissione.

La cerimonia di consegna del premio si terrà nell’Aula Magna dell’Istituto Impallomeni in data da definire nel mese di maggio 2018, in occasione dell’anniversario di nascita della compianta professoressa Pavone.

Gli elaborati saranno valutati da una commissione mista composta da membri del Rotaract Club di Milazzo e da docenti di lettere in pensione e/o in servizio presso gli Istituti che parteciperanno al concorso.

La commissione avrà una natura paritaria tra soci Rotaract e docenti. Sarà cura dei soci del Rotaract Club NON membri della commissione esaminatrice rendere anonimi gli elaborati in modo tale che i soci del Club e i docenti non siano influenzati nella valutazione dalla conoscenza del candidato o dall’appartenenza al diverso istituto scolastico.

L’elaborato, infatti, dovrà essere redatto secondo il modello allegato al presente bando e inviato per mail in formato PDF.

I soci del Rotaract Club di Milazzo NON membri della commissione esaminatrice avranno cura di stampare gli elaborati e di privarli del “tagliando” con il nominativo e la scuola di appartenenza del partecipante, in modo tale da garantire l’anonimato durante la valutazione dei testi.

Il Tesoriere del Rotaract Club di Milazzo, dopo il 15 aprile (termine per la partecipazione al concorso) ritirerà direttamente nelle classi il contributo simbolico di 1€ destinato in beneficenza. Dalla partecipazione al presente bando sono esclusi i soci del Rotaract Club che attualmente frequentano gli Istituti di istruzione superiore coinvolti.

I membri del Rotaract facente parte della commissione esaminatrice sono Enea Miraglia (Segretario del Club – Presidente della commissione), Mariangela Irrera (Presidente del Club), Anna Lisa Bonarrigo (Past Presidente RC Milazzo), Anna Zumbo (Socio del Club).

L’organizzazione si riserva la possibilità di attribuire ulteriori borse di studio ai partecipanti e menzioni speciali.

Per qualsiasi delucidazione contattare il Segretario del Rotaract Club di Milazzo Enea Miraglia, tel. 3404809459 email segreteriarotaractmilazzo@gmail.com

Milazzo, febbraio 2018

Il Presidente del Rotaract                                                                                                                                    Il Referente del premio

  Mariangela Irrera                                                                                                                                                    Enea Miraglia

 

Rispondi