Home / Società / MILAZZO: I VIGILI NON CI STANNO!
Italpane

MILAZZO: I VIGILI NON CI STANNO!

vigile urbanoREPLICA ALL’ULTIMA FOTO (IN ORDINE DI TEMPO) DI UN COMPONENTE DEL COMANDO VIGILI DI MILAZZO CHE ESPRIME RAMMARICO PER LE PESANTI CRITICHE DEGLI ULTIMI MESI. MA FORSE E’ COLPA DI TERMINAL CHE PUBBLICA LE FOTO E LE LAMENTELE DEI CITTADINI?

Messaggio indirizzato al nostro DIRETTORE EDITORIALE (l’unico al quale sono riconducibili tutti gli articoli, anche se sono altri a scriverli, incluso i cittadini …) dopo l’ultimo articolo “VIABILITA’ A MILAZZO: ECCO COSA CI SCRIVE UN LETTORE” pubblicato ieri, sabato 9 gennaio. Il messaggio del Vigile Urbano viene pubblicato INTEGRALMENTE. La Redazione fa UN SOLO COMMENTO, per precisare che la frase “La mamma dei cretini è sempre incinta” si riferisce (appare chiaro dal contesto del discorso) a chi COMPIE FREQUENTI INFRAZIONI SULL’ASSE VIARIO METTENDO A RISCHIO L’INCOLUMITA’ DI CHI TRANSITA SOTTO IL VIADOTTO, non certo ai VIGILI URBANI. Evidentemente è stata fraintesa dal nostro interlocutore. Ci esimiamo da altri commenti, che lasciamo ai lettori, affinchè non si dica che SIAMO NOI A VOLERE L’ULTIMA PAROLA! 

“E ti pareva che non c’entravano i vigili pure qui…….gira e rigira sempre là va finire il discorso……scusa Santino perché non lo documenti il post……che nesso ha tra il mancato transennamento e la freccia d’obbligo nel porto che c’entra….!!!…dimmi……..sai perché non sono state messe le transenne….il compito del Vigile come tu ben sai é quello di avvisare il tecnico e la squadra di operai per mettere in sicurezza la zona…..poi se loro non lo fanno per negligenza o per mancanza di materiali (come moltissime volte accade)…..il compito del vigile finisce perché il suo dovere é di relazionare ed infine informare se è il caso la procura……………..la cosa assurda é che poi viene messa in correlazione per il mancato attenzionamento della freccia di obbligo da parte di un collega che forse (bisogna sentire l’altra campana…..sempre)…) non ha saputo svolgere bene il suo compito…….GENERALIZZANDO su tutto il Corpo dei Vigili…….ridicolizzandolo e insultandolo (dando dei CRETINI)….e buttando ancora alla gogna la Polizia Locale già pesantemente decimata ed infangata….!!!! Ps: Però un applauso mai veroooo…..sai per caso che l’incidente é avvenuto il giorno dell’Epifania….festivo non pagato (visto la situazione che c’è per adesso che hanno tolto il salario accessorio)….però di fronte alla gravità sotto la chiamata di Sindaco e Comandante, noi abbiamo subito dato la disponibilità e ci siamo premurati a metterci immediatamente la divisa e andare a rilevare l’incidente e subito dopo proseguire il servizio con le varie processioni del Bambino, per senso del dovere e per salvaguardare la pubblica incolumità….!!!

3 commenti

  1. Cara Redazione, alla fine sembra che il vostro giornale (che considero anche mio, per le funzioni che riveste), sia diventato una sorta di bacheca o di muro del pianto amministrativo, del cittadino e dell’amministrazione. Ultimamente la disputa in voga è tra lettori-cittadini vs vigili urbani, anche loro cittadini come tutti, ma con una carica che riveste un’importanza fondamentale nell’ambito del quieto vivere di una città. Mi spiace che il vigile urbano, intervenuto a difesa di se stesso e del proprio corpo si sia preso la briga di evidenziare le cose che possono fare o che fanno tralasciando, purtroppo di ricordare come mai, nel momento caldo, nel quale sono presenti e sul luogo, si girino da un’altra parte facendo finta di nulla. Vogliamo degli esempi? Perfetto, ma prima vorrei ringraziare il corpo dei vigili urbani di operare anche in situazioni difficili, come nel giorno dell’Epifania, con tutte le difficoltà economiche conseguenti, a dimostrazione che non siete dei “nemici” certificati contro cui combattere. Ma torniamo a bomba agli esempi promessi. Come mai quando vi sfrecciano automobilisti senza cintura o con le orecchie incollate al cellulare, guidando, evitate di fischiare? Come mai di fronte alla posta, perenne assembramento di auto parcheggiate di fronte al bar, nessuno viene multato ( e da testimone di più di una volta), facendolo notare si evita di rispondere? Come mai, di fronte al bar ex Amato le auto si assembrano in continuazione, sempre perché la consumazione è sacra a quanto pare, a volte chiudendo il passaggio che immette verso i carabinieri per chi proviene da via C. Colombo? Non mi si venga a dire che lo vedo solo io, perché una querela per falso scatterebbe d’ufficio. Come mai le macchine nella rotonda fronte farmacia Castelli parcheggiano sui marciapiedi? e di fronte al Comune che ogni giorno vede la fila indiana di auto in sosta dal lato non parcheggiabile? E sulla salita dei Cappuccini, che ti ritrovi, salendo una serie di auto piazzate a cavolo di cane, con rischi seri per le auto in transito? E di altri ne avrei, ad esempio in via Vittorio Veneto, di fronte ai rivenditori di frutta e verdura il solito can can di auto parcheggiate, grazie anche alla pescheria all’angolo (altra grande fonte di assembramenti da multare), ed alla sala scommesse sempre piena malgrado la crisi in città si tagli con il coltello. A tal proposito per tacere dei rivenditori ambulanti di frutta e verdura che si piazzano nei posti più disparati senza per questo avere problemi di nessun genere amministrativo. Ho anche litigato con uno di questi, quello che si posiziona in via E. Celi, all’angolo con via Bertè. La mattina un collega, o complice fate voi, si piazza con la bici e proibisce in tutte le maniere alle auto di sostare. Pena rivalsa fisica sul mezzo che eventualmente occupa fetta della piazzola dedicata alla vendita degli amici. Se questo è uno scorcio del quadro civico cittadino diciamo che è anche merito della “disattenzione” dei vigili urbani. Capisco mille cose, sono un cinquantenne (ed oltre) che ne ha viste e che fa sacrifici da più di 30 anni per il lavoro, ma il lassismo e l’anarchia che vedo quotidianamente per Milazzo non lo sopporto, per mille motivi. Grazie per l’attenzione, sperando che ci sia una risposta reale sulla strada da chi di dovere.

  2. Cara redazione qui il problema non sono i vigili urbani e neanche la polizia. Il problema è il comune che ha fatto una isola pedonale senza senso delle rotonde senza senso e i cittadini non hanno il senso civico… dico tutto questo perché io abito al nord e tutto questo non succede… il sindaco di Milazzo vuole imitare le grandi città del nord ma non ci riesce per mancanza di senso civico che al sud non c’è. Come diceva qui sopra il mio paesano a ogni infrazione una multa. Da noi non succede soprattutto per negligenza mentre al nord anke se il corpo di vigili urbani è sfoltito a ogni infrazione una multa. Ragioniamo prima di buttare fango sui Vigili urbani di Milazzo perché chi sta rovinando la città è il comune prima con Pino e ora anche con formica.

  3. E vogliamo parlare anche di tutte le strisce pedonali puntualemtne intransitabili per via di qualche macchina parcheggiata?
    La scorsa estate dovevo attraversare la strada con mio figlio, (davanti l´Ottica Fiorentina)) e c´era una macchina parcheggiata con il passeggero seduto li´.
    La Vigilessa fischia e la proprietaria risponde …5 minuti e me ne vado..e la Vigilessa che fa? Continua il suo lavoro, al che, io essendo li´presente, le dico..invece di fischiare dovreste fare le multe..e la Vigilessa mi risponde : Sig.ra lei si faccia gli affari suoi che questo e´il mio lavoro, al che le ho risposto: io pero´non posso attraversare la strada per via del ” suo lavoro” .
    Ovviamente e´finita li´e quando son tornata, in quella zona c´era un altra macchina parcheggiata e la Vigilessa sempre li´a fischiare al mondo intero…mah…fate voi…

Rispondi