Home / AMBIENTE / MILAZZO, la conta dei danni dopo la pioggia

MILAZZO, la conta dei danni dopo la pioggia

L’allerta meteo prevista per la giornata di oggi nella città di Milazzo, ha provocato da stanotte notevoli fronti su cui il Dipartimento di Protezione civile ed i Distaccamenti dei Vigili del Fuoco si trovano ancora impegnati nella macchina dei soccorsi per mettere in sicurezza il territorio. Nella zona tirrenica, oltre a tutto il comprensorio di Barcellona P.G., a destare preoccupazione è soprattutto la Piana di Milazzo, letteralmente in ginocchio, dove i nubifragi hanno flagellato l’area mettendo a dura prova la tenuta dei torrenti. Si nutre timore soprattutto per l’attività del Mela nella contrada Bastione, e non sarebbe la prima volta. Proprio sulla Piana, dove sono stati registrati i danni maggiori, è puntato l’indice; non va dimenticato che rispetto al passato ampie superfici di terreni sono stati cementificati, mentre la nascita di numerose serre non ha favorito l’assorbimento delle acque piovane  da parte delle campagne. E’ un discorso che merita approfondimento, e non sarebbe male un accurato controllo dei fondi agricoli per verificare se esistano vasche di raccolta per le acque meteoriche o se ci sia uno sversamento dalle proprietà sulle strade confinanti, incluse quelle che raggiungono Milazzo centro.

Tornando ai disagi, molteplici sono stati quelli a San Paolino e in via Ciantro, che hanno bloccato molti residenti nelle loro abitazioni. Dal sito del Comune di Milazzo si rinnova l’invito ad evitare spostamenti in particolar modo nell’asse viario e in tutta la zona della Piana, dove è ingente la conta dei danni. Provvisori, sicuramente, perchè si attende la prossima pioggia per farli aumentare… 

 
 
 
Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.