Home / Eventi / MILAZZO PUBBLICIZZATA IN TUTTE LE STAZIONI FERROVIARIE ITALIANE!

MILAZZO PUBBLICIZZATA IN TUTTE LE STAZIONI FERROVIARIE ITALIANE!

Pubblicità a costo zero per la nostra città! E non certo per merito dei politici! Cosa è successo, in realtà? Che il “solito” Sergio CHILLE’ (al quale sarà consegnato anche il PREMIO TERMINAL 2018 a prescindere da ciò che abbiamo scoperto solo stasera) per trovare sponsor di un certo prestigio per l’evento nazionale RUGBY VILLAGE MUSIC FEST che si terrà nei giorni 28 e 29 luglio con inizio alle ore 11 in piazza Ngonia Tono, a Milazzo, si è rivolto, fra gli altri, anche alle FERROVIE, ossia a TRENITALIA. Che, per pubblicizzare il suo logo e di conseguenza la manifestazione, ha pensato bene di mettere sulle biglietterie automatiche situate in tutte le stazioni d’Italia l’immagine dell’evento! Minchia, che colpo di culo, diremmo noi, con un linguaggio che rende certamente meglio di qualsiasi esclamazione più… raffinata!

Ma il comune lo sapeva?

Questo non siamo in grado di dirvelo, così come non sappiamo se in questo mese che ci separa dall’evento che vedrà giungere a Milazzo anche… (beh, questo lo sveleremo in un secondo tempo perchè ormai Sergio ci sta abituando a queste improvvisate graditissime) si metteranno in moto tutti coloro che amano, ma non a parole, la città. Certamente non è una cosa da poco avere una pubblicità su tutti i monitor delle stazioni ferroviarie italiane, anche se saranno pochi quelli che utilizzeranno la biglietteria automatica della stazione di Milazzo, ammesso che funzioni; ma su milioni di passeggeri, per oltre un mese, qualcuno potrebbe essere mosso dalla curiosità, e rimanere deluso… Vogliamo questo? Ed allora pulizia a tutto spiano, e uno scatto d’orgoglio per rendere accogliente Milazzo, come ai tempi del PREMIO REGIA TELEVISIVA. Evitare di buttare spazzatura in tutte le strade, tirare a lucido la città, anche le zone più remote, fare assumere un aspetto diverso e forse più decoroso ad ogni angolo delle strade, intensificare i controlli di Polizia, incluso quelli dei Vigili Urbani, per scoraggiare e reprimere, anche se per un solo mese, gli affezionati delle infrazioni e del “me ne fotto della legalità”.

Lavorare dunque in sinergia, tutti assieme, perchè qualcuno potrebbe essere tentato di visitare Milazzo. La prima ed unica volta della sua vita, se quel che viene decantato non risponde alla realtà che trova… Ed allora dovremmo dire a Sergio Chillè di non perdere ulteriormente tempo per regalare a questa città eventi ad alto livello, in campo sportivo…. Gli stessi sponsor, non trovando riscontri positivi, potrebbero farsi da parte o suggerire località più ben disposte. E non sarebbe la prima volta: Daniele Piombi ci ha insegnato qualcosa! 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.