Home / Cultura / MILAZZO, STASERA E DOMANI AL CHIOSTRO DEL ROSARIO “LE TINDARIDI”

MILAZZO, STASERA E DOMANI AL CHIOSTRO DEL ROSARIO “LE TINDARIDI”

CONCLUSIONE DELLA TERZA EDIZIONE DEL GIARDINO LETTERARIO, CON INTRODUZIONE DELL’ASSESSORE SALVO PRESTI.

COMUNICATO STAMPA Prot._n. 348 DEL 20/8/2019.

La terza edizione del Giardino Letterario si conclude con le serate del 20 e 21 agosto alle 21,30, al Chiostro del Rosario, con la rappresentazione “Le Tindaridi” allestita per la sezione del Teatro Letterario promossa dall’Assessore Salvo Presti che introdurrà la rappresentazione.
“Le Tindàridi”, prodotta in collaborazione tra l’Ass.to ai Beni Culturali e Pubblica Istruzione e l’Associazione Le Maschere di Messina, è una azione scenica che si realizza attraverso la rilettura dei miti di Leda, Elena e Clitemnestra, per la regia di Francesco Vadalà.
Le tre narrazioni, apparentemente diverse per archetipi e contenuti, esprimono, in realtà, un unico nucleo tematico sul quale si incentrerà il dibattito :  le Violazioni dei diritti umani di cui le donne sono le prime vittime.
La rappresentazione narra le avversità e le sofferenze subite da due sorelle costrette a sopportare l’oppressivo dominio dei loro uomini, in un mondo governato da comportamenti e valori prettamente maschilisti incapaci di rispettare la donna come “altra” persona; tali valori hanno favorito e consolidato, nel tempo, virili costumi che hanno soppresso la libera espressione della donna, violando e violentando, così, la sua immagine fino a negarle il suo autentico modo d’essere donna.
Oggetto della narrazione è anche (e soprattutto) la guerra, sempre inutile e mai risolutiva che, pur se combattuta solo dagli uomini, creando vittime e distruzione, opprime e tortura particolarmente le donne che, paradossalmente, non hanno mai voluto né cercato una guerra; ieri come oggi. Ed proprio sulle tante guerre mai finite che i promotori dell’evento voglio innescare una riflessione.

  L’ufficio  Stampa       

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.